Connect with us

Cinema

“18 regali”, evento speciale domani su MioCinema

mm

Published

il

Il film sarà presentato in diretta streaming al pubblico di MioCinema dal regista Francesco Amato e dagli straordinari interpreti Vittoria Puccini, Benedetta Porcaroli, Edoardo Leo. A dialogare con loro la giornalista e critica Anna Maria Pasetti.

18 regali, serata speciale per il film su MioCinema

È tratto da una storia vera, quella di Elisa Girotto, la donna che ha commosso tutti lasciando 18 regali per i futuri compleanni della figlia quando ha scoperto di avere poco tempo per vederla crescere. 18 regali” arriva domani 6 giugno sulla piattaforma streaming MioCinema. E per l’occasione sarà presentato dallo stesso regista e dal cast al completo. Ci sarà Benedetta Porcaroli (che per questa pellicola è stata candidata ai Nastri d’Argento 2020), ci sarà Vittoria Puccini che nel film ha vestito i panni della madre scomparsa. Ed infine ci sarà Edoardo Leo, potentissimo nel ruolo di un padre che ha dovuto crescere da solo, fin da subito, una figlia sensibile e fragile. Uscito nelle sale a gennaio, il film di Francesco Amato è stato accolto con grande favore e partecipazione dal pubblico. Ed ora torna al suo pubblico, per emozionarlo anche on demand.

18 regali

Appuntamento il 6 giugno alle 21:00

18 regali è un inno alla vita, una struggente celebrazione dell’amore e del legame tra madre e figlia. Regala speranza, commuove. Benedetta Porcaroli e Vittoria Puccini riescono a restituire allo spettatore la potenza di un amore indelebile, che ha la forza di non arrendersi quando tutto intorno crolla. La complessità di un rapporto mai vissuto in presenza, ma pur sempre profondissimo. Un amore che nonostante l’assenza, resiste e scioglie i nodi della vita. Per ascoltare il cast raccontare la realizzazione di questo film, basterà registrarsi su MioCinema, acquistare il biglietto e darsi appuntamento al 6 giugno, ore 21:00, per la diretta con la critica cinematografica Anna Maria Pasetti. E poi gustarsi questa storia, sensazionale perché vera. 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *