Connect with us
Assassinio sull'Orient Express Assassinio sull'Orient Express

Cinema

Assassinio sull’Orient Express – Recensione

Published

il

Assassinio sull’Orient Express è finalmente arrivato nelle sale italiane. Andiamo a vedere come questo adattamento di uno dei romanzi più famosi di Agatha Christie si è comportato sul grande schermo.

Sin dagli albori del cinema, gli adattamenti cinematografici di libri sono stati innumerevoli. Alcuni hanno avuto successo, altri sono stati un totale disastro. Assassinio sull’Orient Express in quale categoria si è collocato? Scopriamolo in questa recensione.

Assassinio sull'Orient Express

Qualcosa è andato storto

Il film vede l’ispettore Hercule Poirot (Kenneth Branagh) alle prese con un misterioso omicidio a bordo del treno Orient Express. Il suo compito sarà quello di smascherare il colpevole che si cela tra i dodici passeggeri del treno. Ovviamente, la trama principale è ottima, complice il fatto che la storia è presa da uno dei romanzi della regina del giallo, Agatha Christie. Ciò che lascia un po’ a desiderare è lo svolgimento di essa. Essendo un film appartenente al genere giallo, si pensa subito ad interrogatori e indizi che, alla fine, conducano alla verità o perlomeno ci provino. Qui, invece, sono presenti fin troppi buchi di sceneggiatura. Senza fare anticipazioni, Poirot arriva alla conclusione del caso senza far capire appieno come effettivamente ci sia arrivato. Apprezzo che abbiano voluto dare un’identità al film, anche perché odio quando due opere sono uguali in ogni singola forma. Tuttavia, avrei gradito un approfondimento in più per fornire quei dettagli che avrebbero potuto portare sulla strada giusta, come accade con tutte le opere gialle. Sarebbero bastati dieci minuti e il film sarebbe stato perfetto, anche perché il ritmo è molto incalzante e i dialoghi sono ben strutturati. Se parliamo di recitazione, poi, siamo su tutt’altro livello. Con un cast del genere difficilmente si poteva sbagliare. Willem Dafoe è magnifico, come anche Daisy Ridley che si sta rivelando un’attrice dal grande talento. Kenneth Branagh nei panni di Poirot è fenomenale. Un cast d’eccezione per un film dalla trama un po’ lasciata a se stessa, ma pur sempre efficace.

Assassinio sull'Orient Express

L’ordine nel disordine

Il livello tecnico di Assassinio sull’Orient Express è ineccepibile. La regia di Kenneth Branagh (sia attore che regista) è magnifica. Ho apprezzato veramente tanto la correlazione tra l’ossessione per l’ordine di Poirot e la simmetria maniacale di alcune sequenze del film. Questo è un modo brillante di portare lo spettatore all’interno della narrazione e di caratterizzare un personaggio, anche all’insaputa dello spettatore. Sono presenti diversi piani sequenza e anche riprese molto ispirate dal punto di vista fotografico. Parlando di fotografia, questo è l’elemento migliore del film. La potenza espressiva di alcune scene non sarebbe stata la stessa senza l’illuminazione minuziosa presente. Ci sono degli scorci veramente suggestivi che puntano tutto sul contrasto. La colonna sonora, invece, l’ho trovata più debole del previsto. Soprattutto verso la parte finale diventa molto banale, quasi non conforme al genere scelto. La bellezza visiva del film, però, fa passare con molta facilità sopra ai difetti della colonna sonora.

Assassinio sull'Orient Express
7.3 Reviewer
0 Users (0 voti)
Pro
Regia magistrale
Fotografia eccellente
Ottimo ritmo
Prove attoriali magnifiche
Contro
Troppi buchi di sceneggiatura
Colonna sonora scialba
Troppa enfasi sul personaggio di Poirot
Conclusioni
Assassinio sull'Orient Express è un bel film. Non è esente da difetti, ma resta comunque una pellicola che si lascia guardare e intrattiene. Gli evidenti buchi di sceneggiatura e la scelta di rendere il film una specie di studio psicologico sul personaggio di Poirot, sono elementi che non possono essere tralasciati. La parte tecnica, tuttavia, dà nuova vitalità alla pellicola e la rende un piacere da guardare. Per rispondere alla domanda posta inizialmente, possiamo affermare che Assassinio sull'Orient Express si colloca nel mezzo. Non è un film favoloso, ma neanche uno estremamente brutto. Rimarrà per sempre in questo limbo, abbandonato e presto dimenticato.
Voto
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *