Connect with us
Lilli e il Vagabondo Lilli e il Vagabondo

Cinema

Lilli e il Vagabondo: Il trailer ufficiale del live-action in arrivo su Disney+

mm

Published

il

Ecco il trailer di Lilli e il Vagabondo, il live-action Disney in arrivo con il lancio della piattaforma streaming.

Nella prima giornata della d23 Expo sono stati presentati i progetti in arrivo con Disney+, la piattaforma streaming che conterrà i prodotti della Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic. Tra i più attesi e imminenti troviamo una docu-serie con protagonista Jeff Goldblum (The World According To Jeff Goldblum), oppure la serie The Mandalorian dall’universo di Star Wars diretta da Jon Favreau, la serie reboot di High School Musical… Non ultimo un nuovo adattamento dal vero di uno dei Classici Disney più amati di sempre con protagonisti rigorosamente canini: Lilli e il Vagabondo.

Lilli e il Vagabondo: Trailer ufficiale

Nel trailer vediamo le prime scene con Lilli da cucciola, per poi passare alle sue avventure con Biagio. Dopo La Carica dei 101 (1996), anche questa volta come protagonisti ci sono dei cani veri. Adorabili cuccioli che, come è stato rivelato durante la d23 Expo, sono stati tutti recuperati dalla strada. Ecco la sinossi ufficiale della pellicola:

“In Lilli e il Vagabondo di Disney+ troviamo un riadattamento senza tempo del Classico dell’animazione del 1995, una coccola cagnolina di casa e un difficile ma amabile randagio si imbarcano in un’avventura inaspettata e, nonostante le differenze, diventano sempre più vicini e arrivano a comprendere il valore di avere una casa.”

Lilli e il Vagabondo

La data di uscita del film

Lilli e il Vagabondo è un film diretto da Charlie Bean e scritto da Andrew Bujalski e Kari Granlund. I protagonisti sono doppiati da Tessa Thompson e Justin Theroux. Il live-action sarà disponibile sulla piattaforma streaming al momento del lancio, che avverrà il 12 novembre 2019 negli Stati Uniti d’America. La data in cui la piattaforma sarà disponibile anche in Italia non è ancora resa nota, ma probabilmente si tratterà del 2020.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *