Macchine mortali: tutto quello che si sa sul nuovo film di Peter Jackson
Connect with us
film in uscita film in uscita

Cinema

Macchine mortali: tutto quello che si sa sul nuovo film di Peter Jackson

Published

on

L’attesa è finita: il 13 dicembre arriverà nelle sale italiane Macchine mortali, il film tratto dai romanzi di Philip Reeve

Un futuro distopico in salsa steampunk

Dopo una terribile guerra nucleare che ha reso la Terra un deserto, le grandi città si sono trasformate in “macchine mortali”, dei veri e propri predatori d’acciaio su ruote che conquistano e assorbono i centri abitati più piccoli per rubare le loro risorse naturali. “Macchine mortali” (tratto dalla saga di fantascienza dello scrittore inglese Philip Reeve)  è ambientato in una Londra distopica, brutale, rigidamente divisa in caste, una metropoli che va letteralmente a caccia delle città più deboli per divorarle.  Al mondo violento e spietato di “Macchine mortali” cercano di opporsi i due ragazzi protagonisti, l’orfano londinese Tom Natsworthy (interpretato da Robert Sheehan, il Nathan Young della serie tv “Misfits”) e la fuorilegge Hester Shaw (l’attrice islandese Hera Hilmar).

Il “papà” della Terra di Mezzo alla produzione

Dietro a “Macchine Mortali” c’è un nome che non ha bisogno di presentazioni: Peter Jackson, il regista de “Il Signore degli anelli” e della saga dello “Hobbit“, che lo ha prodotto e ha contribuito a scrivere la sceneggiatura. Della regia si è occupato il neozelandese Christian Rivers, che ha collaborato a lungo con Jackson sia come aiuto regista che come esperto di effetti speciali.

Effetti speciali da Oscar per “Macchine mortali”

Christian Rivers, che esordisce alla regia con “Macchine mortali”, è un veterano delle pellicole fantasy. Oltre al “Signore degli Anelli” e allo “Hobbit”, ha lavorato in film come il primo capitolo delle “Cronache di Narnia”, “The Water Horse- la leggenda degli abissi” e “Il drago invisibile”. Rivers è in vero e proprio “asso” degli effetti speciali: nel 2006 ha vinto l’Oscar per i migliori effetti speciali di “King Kong“. Con delle premesse simili, l’ambientazione steampunk di “Macchine mortali” sembra in buone mani; non resta che aspettare giovedì 13 dicembre per scoprirlo!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *