Natalie Portman popstar a Venezia 75 con "Vox Lux"
Connect with us
natalie portman natalie portman

Approfondimenti

Natalie Portman in(canta) Venezia 75 con “Vox Lux”

Published

on

Arriva a Venezia 75 con un look mozzafiato e un personaggio sullo schermo carico di mille sfumature Natalie Portman, la talentuosa attrice israeliana protagonista del film di Brady Corbet, presentato al Lido, “Vox Lux”. Ecco la trama della pellicola e i dettagli su come Natalie Portman, Premio Oscar per “Il cigno nero”,  è riuscita a calarsi nella parte della popstar Celeste.

Da “Léon” a “Vox Lux”: i mille volti di Natalie Portman

Sembra ieri quando la vedevamo, con il fisico ancora acerbo di chi sta per entrare nella delicata fase dell’adolescenza, accennare dei passi di danza e intonare “Like a Virgin” davanti a uno stupito Jean Reno in “Léon“, ma oggi Natalie Portman, premio Oscar per “Il Cigno nero“, sceglie di salire su un palco e di calarsi totalmente nei panni di Celeste, la popstar glam punk protagonista del film “Vox Lux“.

Vox Lux: trama del film con Natalie Portman

Presentata ieri alla settantacinquesima Mostra del Cinema di Venezia, la pellicola di Brady Corbet racconta gioie, dolori e fragilità di una diva della musica interpretata da Natalie Portman che, da giovanissima, rimane ferita durante una strage scolastica, datata 1999. Parallela a una lenta e progressiva riabilitazione alla spina dorsale, Celeste continua a coltivare la propria passione per il canto e, diciotto anni dopo, la ritroviamo un’artista di fama mondiale seguita da un burbero ma affettuoso manager (interpretato da Jude Law) e alle prese con problemi di tossicodipendenza, una carriera tutt’altro che priva di scandali, una figlia adolescente (Rafey Cassidy) e un rapporto in crisi con la sorella Eleanor (Stacy Martin), anche lei sopravvissuta alla tragedia del 1999.

natalie portman

A fare da collante alla storia della Celeste di Natalie Portman un vivido affresco dell’America degli ultimi vent’anni, un “ritratto dark della nostra società in cui si intrecciano cultura pop, attacchi e spettacolo” come sottolineato la stessa Natalie Portman che, ai microfoni dell’Ansa, ha rivelato di essersi interessata alla “psicologia della violenza che c’è anche nel film. Oggi negli Usa di violenza ce n’è tanta. I massacri nelle scuole sono diventati comuni. E’ quasi una guerra civile.”

Vox Lux: ecco chi ha composto i brani del film cantati da Natalie Portman

A “vestire” le perfomance canore di Natalie Portman in “Vox Lux” la prolifica cantante e compositrice australiana Sia, che ha scritto di suo pugno le canzoni per il film di Corbet.

“Ho lavorato molto per registrare i brani composti da Sia e mi sono impegnata tanto sulla danza, anche se va detto che siccome mio marito è ballerino e coreografo ho avuto il vantaggio di potermi allenare a casa” ha rivelato a “Repubblica” ha rivelato a “Repubblica” la bella Natalie Portman, che ha sfilato ieri sul red carpet della prémiere di “Vox Lux” con indosso un aderente e scintillante abito dorato, in linea con il personaggio che si è detta fortunata di interpretare.

natalie portman

 

 

 

Giornalista pubblicista nata e cresciuta nella Capitale, appassionata di storia dell'arte moderna, materia in cui si è laureata, ama il cinema, la moda e i viaggi (quasi) quanto gli speciali televisivi di Alberto Angela.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *