Connect with us

Gossip

Ariana Grande: fan sopravvissuta all’attacco a Manchester esegue le audizioni per Britain’s Got Talent (VIDEO)

Published

il

“Una ragazza fan di Ariana Grande, sopravvissuta all’attentato di Manchester ha dimostrato la sua forza interpretando le audizioni di Britain Talent in Gran Bretagna”

Una ragazza sopravvissuta all’attentato alla Manchester Arena dopo il concerto di Ariana Grande, ha avuto la forza di tornare a Manchester, per eseguire un provino per “Britain’s Got Talent“: Hollie Booth, 13 anni, è stata raggiunta dai suoi amici – che hanno preso in prestito sedie a rotelle per eseguire uno spettacolo emotivo di supporto.

Hanno ballato alcune canzoni che Ariana Grande aveva eseguito nella notte dell’esplosione. Hollie era tra la folla che guardava Ariana quando il terrorista Salman Abedi fece detonare una bomba a chiodi che uccise 22 persone e ne ferì centinaia lo scorso Maggio 2016, Hollie vide anche morire sua zia difronte ai suoi occhi.

Hollie appunto sopravvisse all’attentato dopo il concerto di Ariana Grande solo grazie a sua zia Kelly Brewster, 32 anni, che la protesse dall’esplosione e perse la vita. Tuttavia attualmente Hollie è su una sedia a rotelle dopo l’attentato che la causarono la rottura delle due gambe. In una presentazione iniziale emotiva, la fan di Ariana Grande ha detto ai giudici Simon Cowell, Amanda Holden, Alesha Dixon e David Walliams:

“È sempre difficile per me venire a Manchester.
Questa è la prima volta che vado da qualche parte di molto simile ad un’arena, è dura”.

Hollie, di Sheffield, è stata affiancata da un gruppo di amici mentre faceva l’audizione per il talent show di ITV, indossavano magliette con l’ape di Manchester e tutti avevano preso in prestito delle sedie a rotelle della Croce Rossa per esibirsi assieme ad Hollie. Il gruppo, che ha recitato sotto il nome di “Rise”, ha ballato sulle sedie a rotelle un mix delle due canzoni con cui Ariana Grande aprì e chiuse il suo concerto a Machester in quel terribile giorno.
La loro commovente esibizione al The Lowry ha guadagnato una standing ovation da parte dei giudici e del pubblico, con Simon, 58 anni, elogiando Holly come “un’ispirazione“.

Per informazioni e news seguiteci sulla pagina Facebook Shades Of Pop

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *