Novak Djokovic: tutte le curiosità — Gogo Magazine
Connect with us
Novak Djokovic Novak Djokovic

Gossip

Novak Djokovic: tutte le curiosità sul numero uno del tennis mondiale

mm

Published

on

Novak Djokovic, unico tennista a essere riuscito a inserirsi nella storica rivalità Federer – Nadal negli ultimi anni, non ha bisogno di presentazioni: in carriera vanta 15 titoli del Grande Slam, un bronzo olimpico a Pechino 2008 e oltre 250 settimane al numero uno del ranking Atp. Oggi però parleremo di alcune delle curiosità più interessanti e divertenti legate alla sua vita privata. Questo è il Nole che non tutti conoscono.

Nato il 22 maggio 1987 da una famiglia di sportivi, il padre è stato sciatore di buon livello e i fratelli minori Marko e Djorje sono entrambi tennisti, Djokovic è sposato dal 2014 con Jelena Ristic. I due stanno insieme fin dalla maggiore età e vivono tra Montecarlo, Marbella, New York e Belgrado.

A fargli compagnia c’è il barboncino Pierre, che accompagna il tennista fin dal 2011. C’è anche un curioso aneddoto legato al simpatico animale. In quell’anno, il servizio di sicurezza di Wimbledon non consentì a Djokovic di portarlo con sé sui campi e una fonte raccontò al Telegraph: «Ogni momento libero lo usava per raggiungere Pierre. Era veramente giù di corda quando non era lì con lui.». La speranza del serbo, pronto a scendere in campo in questo 2019 con i favori dei pronostici di Oddschecker per la caccia al secondo Wimbledon consecutivo, è che il servizio d’ordine si sia ammorbidito.

Molte anche le curiosità legate alla dieta del serbo: pochi mesi prima di compiere il salto di qualità definitivo, nel 2011, Nole si scoprì intollerante al glutine. Tolti pane e derivati, insieme ai latticini e ai pomodori, iniziò a prepararsi pasti a base di proteine di pisello, avocado e burro di anacardi, vedendo salire vertiginosamente la propria tenuta fisica.

Ad ascoltare Novak, però, il suo vero segreto “nutrizionale” è il miele di Manuka, una varietà quasi sconosciuta nel mondo e proveniente dalla Nuova Zelanda. Un alimento talmente ricco di proprietà energetiche da crescere anche in terreni ostili. Il serbo ne prende due cucchiaini ogni mattina e lo porta con sé anche durante i match.

Durante le partite Nole ha anche un’altra abitudine, condivisa da molti tennisti: quella di parlare da solo. I suoi non sono però solo incitamenti: quando gioca intrattiene delle vere e proprie conversazioni con sé stesso, analizza i colpi, li commenta e a volte si insulta per gli errori.

Che Djokovic sia un personaggio fuori dai canoni lo sanno tutti gli appassionati di tennis. Sono rimaste celebri le sue imitazioni dei tic e delle movenze dei suoi colleghi. Tra le meglio riuscite quella di Rafa Nadal, del suo ex allenatore Boris Becker e delle campionesse Serena Williams e Maria Sharapova. Quest’ultima, forse, la più divertente di tutte.

Direttore editoriale di Gogo Magazine e co-fondatore del progetto. Appassionato di storytelling fin da quando non sapevo cosa significasse.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *