Connect with us
manuel agnelli manuel agnelli

Gossip

Manuel Agnelli pronto per la seconda puntata di Ossigeno

Published

il

Manuel Agnelli ha deciso, dopo la sua esperienza ad X Factor,  di continuare con le  trasmissioni televisive di stampo musicale. Per questa ragione ha deciso di realizzare un format tutto suo “Ossigeno”.

Manuel Agnelli in tv

Manuel Agnelli, front man del gruppo alternative rock “Afterhours“, ha deciso di rimettersi in gioco, per quanto riguarda il mondo della televisione. Il cantautore ha infatti ideato un format tutto suo, vale a dire Ossigeno.

La seconda puntata della trasmissione va in onda stasera, alle 23.10, su Rai 3. Manuel Agnelli ha dedicato tanto lavoro e passione nella realizzazione di questo format. Scritto da egli stesso, in collaborazione con Massimo Martelli, Sergio Rubino e Paolo Biamonte, è diretto da Gaetano Morbioli.

Ossigeno di Manuel Agnelli

Il nome trae ispirazione dall’omonimo pezzo, composto e cantato proprio da Manuel Agnelli. Il progetto si basa su un viaggio alla scoperta di cantanti nostrani e stranieri, pronti a raccontare la loro musica e le loro esperienze di vita.

In queste 5 puntate saranno ospiti diversi gruppi e cantanti, non necessariamente noti ai più. Anzi, questo progetto si basa sulla volontà di far conoscere un certo tipo di musica, spesso bistrattato dalle grandi produzioni.

Gli ospiti di Manuel Agnelli

Il conduttore ha in serbo diverse sorprese. I principali ospiti musicali saranno Ben Harper e Charlie Musselwhite. I due hanno ripreso a collaborare, a distanza di 5 anni dal loro ultimo lavoro, vale a dire Get Up!

Questa sera presenteranno il loro nuovo album: No Mercy in This Land. La sperimentazione più interessante però sembra essere un’altra. Il cantante avrà come suo ospite Paolo Bonolis che in una dimensione surreale, su cui vige una certa segretezza, svolgerà il ruolo di intervistatore intervistato e lo stesso farà proprio Manuel Agnelli, padrone di casa.

Che cosa hanno intenzione di fare? Si sa solo che Bonolis si presenterà mascherato e che il discorso verterà sul delicato senso dell’identità.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *