Connect with us

Esclusiva

La Scelta: Intervista esclusiva alla band tornata con l’album “Colore Alieno”

Published

on

Abbiamo intervistato la band La Scelta, che da poco ha pubblicato un nuovo album dal titolo “Colore Alieno”, dal quale è tratto l’ultimo singolo “Alieno”. Ecco cosa hanno raccontato a GogoMusic.

Quest’anno ricorrono i 10 anni dalla partecipazione della band La Scelta a Sanremo, dove hanno partecipato tra i giovani con il brano “Il nostro tempo” e si sono classificati secondi. Dieci anni dopo la band de La Scelta torna con un album dal titolo “Colore Alieno”, pubblicato lo scorso Novembre, dal quale è tratto anche l’ultimo singolo de La Scelta dal titolo “Alieno”.

“Colore Alieno” è il nuovo album de La Scelta

I La Scelta, oltre ad aver realizzato un nuovo lavoro discografico, collaborano da anni con il cantautore Ron ed è proprio con Ron che lo scorso anno sono tornati al Festival di Sanremo, in veste di autori del brano “L’Ottava Meraviglia”. Proprio durante la settimana del Festival 2018 abbiamo avuto il piacere di intervistare La Scelta, che ci hanno raccontato il loro nuovo album e svelato qualche curiosità e qualche progetto futuro…

La band La Scelta

Ecco l’intervista esclusiva a La Scelta:

Dopo il successo dell’album “Il nostro tempo” da qualche mese siete tornati con un nuovo lavoro discografico dal titolo “Colore Alieno”, due parole riprese anche come titoli di due vostri brani. Perché questo titolo? I due brani “Colori” e “Alieno”, che è poi il vostro ultimo singolo, sono in qualche modo collegati tra loro?

Siamo fatti di emozioni, e le emozioni sono come colori. In un mondo come questo, stimolati per lo più da input cognitivi che emozionali, si tende ad appiattire un po’ tutto e a rendere tutto così scontato; inconsciamente abbiamo paura delle relazioni, delle emozioni, abbiamo paura dei colori. Aprire gli occhi, ritrovare il senso essenziale delle cose e dei sentimenti vivendole in profondità, è riscoprire il nostro colore interiore ma molto spesso ci fa apparire come “fuori dal mondo”, come “alieni” in una società che ci vuole sempre più omologati.

È tempo di Festival di Sanremo e voi proprio 10 anni fa eravate su quel palco dove vi siete classificati secondi tra le nuove proposte con il brano “Il nostro tempo”. Cosa ricordate di quel momento e quali emozioni suscita quel palco?

Il Festival di Sanremo è più di un evento canoro e televisivo. È un’esperienza quasi mistica che solo chi ha la fortuna di viverla sa che se la porterà dentro a vita . Arrivare addirittura sul podio dopo anni di gavetta è un riconoscimento che fa bene all’entusiasmo e all’autostima. Arrivammo lì senza una major alle spalle, senza contratto discografico, eravamo indipendenti e seguiti da una piccolissima etichetta di Roma, che credeva fortemente in noi.

Quando Baudo scelse la nostra canzone fummo investiti da incredulità e gioia, ma dopo quello scossone ci fu consapevolezza dei nostri mezzi.

Negli anni successivi al 2008 avete provato a presentare altri brani ai direttori artistici che si sono susseguiti al Festival di Sanremo o vi siete dedicati ad altro?

Non direttamente come Artisti ma siamo stati autori di brani che poi hanno partecipato al Festival: Tony Maiello nel 2009 e Ron per due volte:2014 e 2017. Ci piacerebbe tornare, magari l’anno prossimo, chissà…

Vi sentite di dare un consiglio alle 8 nuove proposte in gara quest’anno al Festival?

È importante vivere il Festival con emozione ma senza ansia da prestazione, se sono stati scelti è perché è stato riscontrato del talento. Il livello è stato molto alto, siamo felici che Mirkoeilcane sia arrivato sul podio, è un ragazzo umile, un amico, a Roma frequentiamo bene o male gli stessi locali.

In realtà siete poi tornati lo scorso anno a Sanremo nei panni di autori de “L’ottava meraviglia” di Ron. Che esperienza è stata e com’è collaborare con un grande cantautore come Ron?

È una grande scuola. Siamo fortunati ad avere uno come lui sempre accanto, non solo sul palco, è molto legato a noi e ci supporta perché apprezza la nostra sincerità artistica e umana. Da lui abbiamo imparato tantissimo.

Dopo la pubblicazione di “Colore Alieno” e dei due singoli “Transoceanica” e “Alieno”, ci sono dei progetti per l’imminente futuro che La Scelta può svelare ai lettori di Gogo Magazine?

Partirà l’Alieno Tour: prima data il 16 Marzo al Quirinetta di Roma poi altre tappe in giro, le stiamo definendo in questi giorni. Un altro singolo prima dell’Estate e poi chissà…ci sono tanti brani in cantiere, magari faremo un altro disco.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Ultimi singoli

  • Gogo Magazine potrebbe utilizzare contenuti immagine recuperati da internet e ritenuti di pubblico dominio. Qualora i soggetti interessati, gli autori, eventuali detentori di copyright od altri diritti si opponessero alla pubblicazione è possibile contattare la redazione (redazione@gogomagazine.it) per chiedere la tempestiva rimozione dei contenuti.

    Copyright © 2017 Gogo Magazine, un progetto di PolyGogo - marketing@polygogo.com