Connect with us
Ora che ti guardo bene, pubblicato il nuovo singolo di Gazzelle Ora che ti guardo bene, pubblicato il nuovo singolo di Gazzelle

Musica

Gazzelle – Fottuta canzone: testo e video

mm

Published

il

Gazzelle – Fottuta canzone: il nuovo singolo dopo l’ultimo disco. Di seguito testo e video.

Disponibile da Giovedì 11 Novembre 2021 il nuovo singolo di Gazzelle, dal titolo Fottuta canzone, presentato in “anteprima” nella puntata di X Factor. Ecco allora il primo brano dopo l’ultimo album della band, intitolato “OK“, uscito a Febbraio del 2021. Il cantautore romano, Flavio Bruno Pardini, ha confessato di aver scritto questa canzone in un momento di “rabbia” e “frustrazione”, quasi come uno sfogo, che è stato capace di trasformare in musica.

Gazzelle, Fottuta canzone: testo e video

Dopo averla cantata a X Factor, in anteprima, “Fottuta canzone” è ufficialmente uscita Giovedì 11 Novembre, pronta a trasportare in un “viaggio” del tutto personale i tanti ascoltatori – e fan – di Gazzelle. L’artista romano classe ’89 si è lasciato andare durante un periodo di rabbia, che gli ha permesso di esprimersi in modo sincero e coerente, regalando così un’altra canzone piena di significato.

Di seguito, dunque, testo e video:

Non mi scordo come è brutto il mondo

Quanto è sputtanato ‘sto tramonto

Che sto bene solo quando dormo

Vita vera, sveglia a mezzogiorno

Io e te nudi senza nulla intorno

Gambe spalancate nel soggiorno

Fine marzo, mi butto di sotto

Strappo il cielo e ce n’è un altro sotto

Taffe-taffe-tafferugli sopra il pianerottolo

Noi due contro tutto e tutti

Questo sì è romantico

Come questa fottuta canzone

Che la strillo finché non c’ho voce

Che sto bene soltanto di notte, di notte, di notte, di notte

Come questa fottuta canzone

Che ci spacca in due pezzi la faccia

E tu stai come me e io sto come te

Ma stavolta ci metto la faccia

Ci metto la faccia, ci metto la faccia

Ci metto la faccia

Non mi scordo mica l’anno scorso

Quanto stavo male, tutto storto

Cielo nero fisso tutto il giorno

Mal di testa, panico, panico, panico

Ho paura di star bene

Faccio finta che non me ne

Frega niente, invece, invece, invece sì

Taffe-taffe-tafferugli sopra il pianerottolo

Noi due contro tutto e tutti

Questo sì è romantico

Come questa fottuta canzone

Che la strillo finché non c’ho voce

Che sto bene soltanto di notte, di notte, di notte, di notte

Come questa fottuta canzone

Che ci spacca in due pezzi la faccia

E tu stai come me, e io sto come te

Ma stavolta ci metto la faccia

Ci metto la faccia, ci metto la faccia

Ci metto la faccia

E tu stai come me e io sto come te

Ma stavolta ci metto la faccia

Ci metto la faccia

Un testo fatto di frasi ad “effetto” e poetiche, in grado di addolcire un racconto viscerale e una canzone dal forte significato. Ancora una volta Gazzelle non ha deluso le aspettative.

Laureato in Scienze Umanistiche con indirizzo in Lettere Moderne, grande appassionato di scrittura, in particolare di poesia. Oltre a scrivere articoli di diverso genere, si è dedicato alla pubblicazione di alcune raccolte contenenti le sue opere. Attualmente è iscritto alla Laurea Magistrale in Giornalismo e Cultura Editoriale presso l'Università degli studi di Parma.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *