Connect with us
mr rain a forma di origami testo mr rain a forma di origami testo

Musica

Mr.Rain – A forma di origami: testo e video

Published

il

Mr.Rain – A forma di origami: testo. Ecco il nuovo singolo del cantante uscito il 12 Febbraio. Leggi il testo e guarda il video.

E’ disponibile dal 12 Febbraio il nuovo brano di Mr. Rain. Il singolo è estratto dal suo ultimo album Petrichor (ascolta un altro brano dell’album). “A forma di origami” è per Mr Rain una lettera al padre. “Ci sono cose che non riesco a dirti” cosè parte la canzone. “Da introverso, non sono solito parlare di sentimenti. È raro che mi confidi, che racconti come mi senta. Ma, se lo faccio, lo faccio attraverso una canzone. – racconta l’autore.

Ecco testo e video del brano.

(Guarda il video ufficiale su Youtube)

Mr.Rain – “A forma di origami” testo

[Strofa 1]
Ci sono cose che non riesco a dirti
Mi bastano i ricordi per sentirmi vivo
Crescendo solo sono diventato l’uomo
Di cui avevo bisogno quando ero bambino
Era più facile odiarti
Piuttosto che ammettere che mi manchi
Smettere di pensarti
Un figlio che non piange ha gli occhi più grandi
Come se fosse più grande dei grandi

[Pre-Ritornello]
Perché eri tu
A farmi vivere e dimenticare
Ed eri tu
A farmi bene, a farmi stare male

[Ritornello]
Tu che hai gli occhi grandi come il mondo
Io mi sento piccolo in confronto a te
Così trasparenti che ci vedo il fondo
Tutto questo tempo per capire che
Se ci guardo dentro, ci vedo un po’ me
Perché la vita non va mai secondo i piani
Tu che sei il mio equilibrio, il mio disordine
Noi con la paura di sentirci male
Fogli rovinati a forma di origami

[Strofa 2]
Ci sono cose che non riesco a dirti
Col tempo mi hai insegnato ad essere fragile
E a volte quello che ami finisce per ferirti
Cosa è rimasto davvero di me
Fuori c’è il sole ma comunque ho dentro un temporale
Le cicatrici ricordano che il passato è reale
Non puoi dimenticare
Ci sono vuoti che le parole non possono colmare

[Pre-Ritornello]
Perché eri tu
A farmi vivere e dimenticare
Ed eri tu
A farmi bene a farmi stare male

[Ritornello]
Tu che hai gli occhi grandi come il mondo
Io mi sento piccolo in confronto a te
Così trasparenti che ci vedo il fondo
Tutto questo tempo per capire che
Se ci guardo dentro, ci vedo un po’ me
Perché la vita non va mai secondo i piani
Tu che sei il mio equilibrio, il mio disordine
Noi con la paura di sentirci male
Fogli rovinati a forma di origami

[Outro]
Siamo lontani anche se nello stesso posto
Dove i silenzi sono pieni di parole
Camminiamo insieme ma nel verso opposto
Verso strade che ci porteranno altrove
Perché la vita non va mai secondo i piani
Tu che sei il mio equilibrio e il mio disordine
Noi con la paura di sentirci male
Fogli rovinati a forma di origami

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *