Connect with us
Rocco hunt che me chiamme a fa testo Rocco hunt che me chiamme a fa testo

Musica

Rocco Hunt – Che me chiamme a fa?: testo e video

Published

il

Rocco Hunt – Che me chiamme a fa?: testo. In uscita il nuovo singolo del rapper salentino. Leggi il testo e guarda il video.

Torna con un nuovo singolo Rocco Hunt, uno degli artisti più premiati negli ultimi mesi. Il nuovo brano, “Che me chiamme a fa?”, annunciato settimane fa sui sociale, è disponibile da oggi, 19 Febbraio, in radio e su tutte le piattaforme digitali. E’ Geolier ad accompagnarlo in questo brano, e questo segna la loro seconda collaborazione artistica. Come spiega il rapper salentino, il brano racconta una storia d’amore in chiave urbana. La gelosia che genera attrazione e desiderio, una profonda dichiarazione d’amore in versi in lingua napoletana.

Ecco video e testo del brano.

(Guarda il video ufficiale su Youtube)

Rocco Hunt – “Che me chiamme a fa?” testo

Ma allor’ a notte che me chiamm’ a fa?
Si overament nun ce tien’
Dimme pecché mo triemme?
Je mo’ ccu te nun voglio cchiu’ pazzia’
Dincell’ o munn’ stamm assiem’
Si care tu me mantien
Ma allor’ a notte che me chiamm’ a fa?
Si overament nun ce tien’
Dimme pecché mo triemme?
Je mo’ ccu te nun voglio cchiu’ pazzia’Dincell’ o munn’ stamm assiem’
Si care tu me mantien

Si vuo’ te scrivo na poesia
Si però je nun so’ Neruda
E tu nun si’ mica a primma scem’
Ca pe chiacchier s’illude
Tu a cunusc’ a vita mia
Sanguisughe e barracuda
Forse è meglio a nun sape’
Nun durmisse nu minuto
Na regin’ vo’ a nu re
Si ma o’re tiene n’impero
E pe cumbatter’ e nemic
Nun a vede pe juorne intere
Essa se sente trascurata
Ma a’ fore pare invincibile
Cissà addo a trov’ a forz’
E se crescxere natu’ principe
Ehi
Ma pecché nun ce stai maje quanno te voglio?
Ma pecché me faje ‘sta faccia si te spoglio?
Me pare ca nun te import’ e me
E je nun nt’e vogl mentene’

Ma allor’ a notte che me chiamm’ a fa?
Si overament nun ce tien’
Dimme pecché mo triemme?
Je mo’ ccu te nun voglio cchiu’ pazzia’
Dincell’ o munn’ stamm assiem’
Si care tu me mantien
Ma allor’ a notte che me chiamm’ a fa?
Si overament nun ce tien’
Dimme pecché mo triemme?
Je mo’ ccu te nun voglio cchiu’ pazzia’
Dincell’ o munn’ stamm assiem’
Si care tu me mantien

Yeh
Pecché me ric ca nun t’am
Ij nun e dic certi cos’
Per dicer quant’ t’am ancor anna inventà e pparol’
O saje m’escludo a tutt quante e dic ca me sent’ sul
Tu si bella comm a che
Chiu assaje vestut, no a’nnur
Ma che piens’ e me?
Quann parlan tutt’ quante
Pecché giustament lor ancor nun o sanno
So nu uaglione e strad e se n’e’ accort mamm’ e babb’
E quann parl annanz a lor in italian sbagl’
T’accat aniell e Tiffany
Ma vestut Nike
Iammucenn’ a Miami
Si nu quadr’ e Dalí
Nun me cerca scus’
M’nvent na scus’ po vac
Tu ‘nvient na scus, rimman

Ma allor’ a notte che me chiamm’ a fa?
Si overament nun ce tien’
Dimme pecché mo triemme?
Je mo’ ccu te nun voglio cchiu’ pazzia’
Dincell’ o munn’ stamm assiem’
Si care tu me mantien

Ma allor’ a notte che me chiamm’ a fa?
Si overament nun ce tien’
Dimme pecché mo triemme?
Je mo’ ccu te nun voglio cchiu’ pazzia’
Dincell’ o munn’ stamm assiem’
Si care tu me mantien

 

 

Laureata in Mediazione Linguistica, mi piace seguire il settore musicale e tradurre testi e articoli da fonti estere

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *