Connect with us
osvaldo supino osvaldo supino

Intervista

Osvaldo Supino vince ai Renaissance Awards di Amsterdam

mm

Published

on

Osvaldo Supino vince ai Renaissance Awards di Amsterdam, “No es no” premiato Best Music Video. L’artista è il primo italiano a ricevere l’importante riconoscimento.

Avevamo intervistato Osvaldo Supino lo scorso anno, oggi lo ritroviamo con un nuovo riconoscimento internazionale. Ai New Renaissance Film Festival di Amsterdam, Osvaldo è stato premiato con il Best Music Video per il brano “No es No“. Un riconoscimento che segue il premio vinto come miglior attore protagonista ai Non Violent Awards e la certificazione per gli 8 milioni di streams ottenuti con l’ultimo disco Sparks.

osvaldo supino

Osvaldo Supino: la vittoria ai Renaissance Awards di Amsterdam

Le cose arrivano quando meno te le aspetti e quando ne hai più bisogno” ha commentato Osvaldo ringraziando sui suoi social i suoi fans e le persone a lui care.
Supino è uno degli artisti che a causa del COVID-19 ha dovuto annullare e posticipare molti dei suoi progetti tra cui la promozione al disco Luces che aveva appena iniziato in Spagna qualche settimana fa, e il progetto in tedesco inizialmente atteso a marzo.

Ha infatti scritto recentemente “parlo e cerco di respirare coraggio e positività, ma mi capita anche di sentirmi molto solo, impaurito e impotente. So che è normale e quando mi sento così solitamente scrivo, ascolto o canto. Mi manca la mia famiglia, mi manca la protezione di un abbraccio stretto, mi manca viaggiare, poter fare progetti“. Nonostante tutto ciò Osvaldo non si è fermato e di recente ha la sua cover di Abbracciame è stata tra le più viste e apprezzate in rete.

Il premio appena ricevuto si aggiunge così a una lunga lista per il cantante pugliese. Ad oggi Osvaldo Supino è uno degli artisti indipendenti italiani più amati e riconosciuti all’estero, tra gli unici quattro italiani insieme a Laura Pausini, Eros Ramazzotti e IlVolo ad essere stati intervistati dalla CNN. Detiene il record di tre nomination ai BT Digital Music Awards in UK, unico italiano vincitore ai LAIFFA Awards di Los Angeles, Premio Mei come artista rivelazione, premio Unicef, due Nickelclip Awards, unico artista italiano programmato dal gruppo MTV Germania, Austria e Svizzera, oltre a quattro album ad aver debuttato in top10.

Direttore editoriale di Gogo Magazine e co-fondatore del progetto. Co-conduttore del GogoPod e appassionato di storytelling fin da quando non sapevo cosa significasse.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *