Connect with us
simona molinari davanti al mare testo simona molinari davanti al mare testo

Musica

Simona Molinari – Davanti al mare: testo e video

Published

il

Simona Molinari – Davanti al mare: testo. La cantante ritorna con questo nuovo brano. Leggi il testo e ascolta il brano.

E’ disponibile dal 21 Settembre su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica dal 24 Settembre, il nuovo brano di Simona Molinari “Davanti al mare”. E’ una Simona Molinari rinnovata come artista e come donna. In questi anni di pausa discografica, Simona si è trovata faccia a faccia con la sua vita crescendo come donna, artista, madre, lavoratrice. Ci sono stati giorni di silenzio e giorni di tempesta, fino ad arrivare al desiderio di lasciarsi andare e abbandonare le certezze che non le appartengono più. Questa evoluzione personale si è tradotta nel desiderio di esplorare mondi artistici nuovi e più efficaci, oggi, per esprimere se stessa.

Ecco video e testo del brano.

(Ascolta il brano su Youtube)

Simona Molinari “Davanti al mare” testo

In una casa di provincia
dove tutto resta uguale
dalle rose alla ringhiera
e le bandiere a sventolare
ho seguito un aquilone
per provare anche io a volare
davanti al mare

In una notte senza stelle
tra un orchestra di cicale
sopra un letto di conchiglie, sabbia
e polvere di sale
ho imparato a riconoscere i segreti dell’amore
davanti al mare

Ho guardato le mie impronte
scivolare tra le onde
e ho scoperto che la fine può anche rivelarsi dolce
non arriva il momento giusto per tuffarsi
e che è in profondità che si nascondono i coralli

mare, mare, mare, mare
che non lo sai però mi manchi da morire
tu sai che il mare è da ascoltare
ed io davanti a te so sempre cosa dire
sarà che un po’ somigli a me
segreto e trasparente
mare, mare fammi naufragare
insegnami a lasciarmi andare

Nella pancia di una nave
in un eterno temporale
perdendo l’equilibrio ad ogni colpo di maestrale
ho visto coi miei occhi di che rabbia si è capaci
a volte il mare
in un lungo camminare
sul finire dell’estate
mentre il sole si annegava
tra le parti abbandonate
ho sentito l’invisibile richiamo della pace
davanti al mare

E ho guardato i miei castelli
sgretolarsi tra le onde
ho imparato a costruire la mia casa sulle rocce
a non andare al largo
quando la corrente è forte
a perdere lo sguardo
appena dopo l’orizzonte

mare, mare, mare, mare
che non lo sai però mi manchi da morire
tu sai che il mare è da ascoltare
ed io davanti a te so sempre cosa dire
sarà che un po’ somigli a me
segreto e trasparente
mare, mare fammi naufragare
insegnami a lasciarmi andare
insegnami a lasciarmi andare

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *