Connect with us

Esclusiva

Fabrizio Frizzi: morto il conduttore televisivo a 60 anni

Published

on

“Questa notte è morto in ospedale il conduttore televisivo Fabrizio Frizzi all’età di 60 anni”

Questa notte una tragica notizia ha colpito il mondo della televisione italiana: a seguito di un emorragia cerebrale all’ospedale Sant’Andrea di Roma, è morto il conduttore televisivo Fabrizio Frizzi. A dare l’annuncio è stata sua moglie Carlotta, in seguito poi anche il fratello Fabio ed i familiari hanno dato l’annuncio dicendo:

“Grazie Fabrizio per tutto l’amore che ci hai donato”.

Anche la stessa Rai per la quale da anni ormai lavorava ha commentato la notizia riguardante la morte di Fabrizio Frizzi dicendo:

Con Fabrizio se ne va un pezzo di noi, della nostra storia, del nostro quotidiano”. 

Fabrizio Frizzi con “l’aria da ragazzo beneducato, gentile con tutti, mai sopra le righe e che quando era il momento di tirare fuori il carattere lo tirava fuori” (come scrive La Repubblica) ha combattuto fino alla fine la battaglia contro la malattia e la battaglia per la vita dopo che lo scorso ottobre era stato colpito da un’ischemia cerebrale durante la trasmissione “L’Eredità”. Tuttavia Fabrizio non aveva mai mollato e voleva combattere per sua figlia Stella, che lui definì “una missione per cui vivere”, e la moglie Carlotta. 



Lo scorso ottobre un malore aveva colpito Fabrizio Frizzi negli studi de “L’eredità” e dopo essersi ripreso, lui stesso, in occasione del suo compleanno, aveva ribadito che la battaglia contro questa malattia non era finita, ma che era tornato in forze ed era perciò tornato su Rai 1 per condurre di nuovo l’Eredità ed aveva dichiarato: 

“Sto combattendo, non è ancora finita. Ogni tanto, com’è normale, qualche momento di sconforto può esserci, ma l’affetto della famiglia, del pubblico e degli amici è una luce che illumina tutto. La vita è meravigliosa”.

Vogliamo ricordarlo così Fabrizio Frizzi, con il sorriso stampato in faccia, con una battuta pronta a consolare o a far sorridere e con una frase che riporterà sempre a lui: “la vita è meravigliosa”. Ciao Fabrizio Frizzi.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *