Connect with us

Approfondimenti

The Forgotten Front: la Resistenza a Bologna, in streaming su MYmovies fino al 26 aprile

mm

Published

il

La piattaforma streaming MYmovies ha già venduto 3.500 biglietti per la visione di The Forgotten Front: la Resistenza a Bologna. Un film inedito e prezioso sulla Liberazione, per celebrare il 25 aprile anche a distanza. 

The Forgotten Front: la Resistenza a Bologna

Una pellicola inedita che raccoglie materiali d’archivio sulla Resistenza bolognese, raccontandola. Filmati d’epoca, contenuti cinematografici e fotografici ricercati e preziosi. Questo è The Forgotten Front: la Resistenza a Bologna, documentario corale diretto da Paolo Soglia e Lorenzo K. Stanzani, disponibile dal 21 al 26 aprile sulla piattaforma streaming MYmovies. Un progetto sostenuto, tra gli altri partner, dalla Cineteca di Bologna, da anni un faro nel settore cinematografico e del restauro. E allora quale miglior modo per celebrare il 75° anniversario della Liberazione italiana, se non guardando un film che la ricorda? The Forgotten Front narra la storia della Resistenza nella città di Bologna dal 1943 al 1945, gli anni del conflitto sulla linea Gotica. Bologna è al centro del documentario: dapprima occupata dai tedeschi durante la Repubblica di Salò; poi unita nella lotta per la Liberazione, combattuta dai partigiani e dalla popolazione.

The Forgotten Front

Il film documentario su MYmovies fino al 26 aprile

Il titolo del documentario, The Forgotten Front, il fronte dimenticato, è una citazione. Per dirlo con le parole della Cineteca di Bologna, il titolo “rievoca l’espressione che usò il “New York Times” l’11 dicembre 1944, quando l’avanzata alleata in Italia si fermò per molti mesi lasciando alla Resistenza l’onere di combattere i nazifascisti sul terreno mentre angloamericani e sovietici procedevano velocemente verso Berlino dalla Francia e dall’Europa orientale.” Un inedito prezioso, che si potrà vedere sulla piattaforma MYmovies fino al 26 aprile, acquistando il biglietto direttamente sul sito. Già 3.500 sono i ticket venduti: l’accesso al contenuto sarà valido per 24 ore dal rilascio. Per celebrare il 25 aprile in un momento storico che costringe all’isolamento, ricordare la Resistenza e sostenere al contempo il cinema italiano può essere uno dei migliori esercizi di libertà e democrazia.

 

Foto di copertina: Cineteca di Bologna

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *