Connect with us

Netflix

13 Reasons Why 2: la fase di ripresa di Jessica sarà uno dei temi centrali

Published

il

Ancora non sappiamo con esattezza quando sarà pronta a debuttare 13 Reasons Why 2, seconda stagione della controversa serie tv Netflix che tocca il tema del suicidio, ma cominciano a emergere degli interessanti dettagli riguardo alla trama. Di seguito potreste trovare eventuali spoiler sulla prima stagione, dunque leggete con cautela.

Nel corso di un recente panel, i produttori avrebbero rivelato che l’abuso sessuale che Jessica (interpretata da Alisha Boe) ha subito nella season 1 è destinato a essere un punto importante della sceneggiatura dei nuovi episodi. “Continuano le storie dei personaggi con le loro tematiche difficili. In un certo senso non ci sembrava giusto lasciarle lì sospese anche perché gli spettatori si sono realmente preoccupati per loro. Jessica in particolare, la sua esperienza continuerà a essere la parte centrale della seconda stagione”, avrebbero dichiarato. “Volevamo davvero tanto scrutare la sua ripresa. Guardare cosa significhi essere vittima di uno stupro fino a diventare un vero sopravvissuto all’abuso”.

“Vedremo i modi in cui la violenza sessuale è stata perpetrata nel corso degli anni, e come le istituzioni e la stessa Liberty School sono in qualche modo complici nel lasciarla accadere”, hanno aggiunto. Lo showrunner ha anche confermato che Porter, il consulente scolastico che ascolta Hannah nei giorni precedenti al suo suicidio, dovrà affrontare le conseguenze delle sue azioni in 13 Reasons Why 2.

“Il Sig. Porter farà i conti con gli errori che ha commesso, con il modo in cui l’ha delusa. E sarà molto determinato a non abbandonare i ragazzi a loro stessi in futuro”, avrebbero concluso.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *