13 Reasons Why: cosa aspettarsi dalla terza stagione - Gogo Magazine
Connect with us
13 reasons why 13 reasons why

Netflix

13 Reasons Why – Cosa aspettarsi dalla terza stagione

Published

on

La terza stagione di 13 Reasons Why verrà rilasciata entro la fine del 2019. Proviamo quindi a ipotizzare cosa ci aspetterà in questo nuovo capitolo.

Come tutti ben saprete, la terza stagione di 13 Reasons Why, serie Netflix ideata da Brian Yorkey e basata sul romanzo di Jay Asher, verrà rilasciata durante l’arco del 2019.

Al rilascio della prima stagione di 13 Reasons Why nel 2017, basata sul suicidio di Hannah Baker, sui social si scatenarono molte discussioni a causa dei temi forti trattati all’interno della serie. Per questo motivo, 13 ha riscosso un enorme successo ed è stata velocemente rinnovata per una seconda stagione. Anche quest’ultima, basata questa volta sul fotografo della scuola Tyler, ha dato adito a nuove discussioni e scambi di opinioni, portando la serie a un terzo rinnovo.

La possibile data di rilascio della terza stagione

La prima stagione di 13 Reasons Why fu rilasciata il 1° Marzo 2017, mentre la successiva fu resa disponibile su Netflix nel Maggio 2018. Seguendo il passato modus operandi quindi, potremmo ipotizzare che la terza stagione della serie vedrà la luce durante l’estate di quest’anno.

13 reasons why 222

13 Reasons Why: la probabile trama della terza stagione

Yorkey e Netflix sono bravi a mantenere segreta la trama della terza stagione di 13 Reasons Why, ma qualche dettaglio è riuscito comunque a sfuggire al loro controllo. La Langford (Hannah)  non farà probabilmente ritorno all’interno del nuovo capitolo della serie, ma se ci sarà, avrà un ruolo minore. Minnette, Clay nella serie, crede che ci siano ancora alcuni dettagli da scoprire riguardo Hannah Baker, mentre il regista sostiene che la ragazza non sarà una presenza importante in questa nuova stagione, anche se la sua storia continuerà ad essere parte integrante dello show.

Nella nuova stagione di 13, oltre al problema riguardante la tentata sparatoria da parte di Tyler durante il ballo della scuola, verrà quasi sicuramente analizzata la situazione di Bryce. Il ragazzo ha infatti ricevuto solamente tre mesi di libertà vigilata per lo stupro di Jessica e dovrà fare i conti con la gravidanza della sua ragazza, Chloe.

Jessica e Justin d’altro canto stanno cercando di ricominciare grazie anche all’aiuto dei loro amici. Yorkey ha inoltre rivelato che nella nuova stagione di 13 Reasons Why scopriremo che cosa abbia portato Tyler a tentare di uccidere i suoi compagni.

Per quanto riguarda Clay, il ragazzo avrà sicuramente a che fare con la legge a causa degli eventi dell’ultima puntata; inoltre dovrà iniziare a ricostruire la sua vita e le sue relazioni dopo la morte di Hannah e il conseguente processo.

Il cast della terza stagione di 13 Reasons Why

Nonostante la terza stagione di 13 non abbia ancora una data di rilascio, sono stati rilasciati alcuni dettagli riguardo il cast che sarà presente nel nuovo capitolo. Dylan Minette tornerà a vestire i panni di Clay Jensen e come lui molti altri quali Christian Navarro (Tony), Alisha Boe (Jessica), Devin Druid (Tyler) e Brandon Flynn (Justin).

Farà inoltre il suo ritorno Justin Prentice, nei panni di Bryce, affiancato dalla madre, interpretata da Brenda Strong, che in questa nuova stagione avrà un ruolo decisamente più importante. Un altro personaggio che farà presenza fissa in questo nuovo capitolo di 13 Reasons Why è Montgomery de la Cruz (Timothy Granaderos). Il ragazzo dovrà quindi quasi sicuramente rispondere della violenza ai danni di Tyler.

La nuova stagione di 13 Reasons Why arriverà su Netflix entro la fine del 2019.

Per rimanere sempre aggiornati sulla serie targata Netflix e sul mondo delle serie tv continuate a seguirci qui su Gogo Magazine e sulla nostra pagina e nel nostro gruppo Facebook.

Fonte: screenrant.com

Videogiocatrice fin dall'infanzia, prediligo RPG e avventure grafiche ma non disdegno alcun tipo di genere. Per seguire questa mia grande passione ho deciso di iniziare questo nuovo cammino come articolista, sperando un giorno di poter partecipare ad alcuni degli eventi più importanti dell'ambiente videoludico in qualità di giornalista.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *