Connect with us

News

American Horror Story 8: la nuova stagione sarà ambientata nel futuro

Published

il

Ryan Murphy inizia a dare qualche informazione sulla prossima stagione di American Horror Story 8. La serie, che probabilmente uscirà ad autunno 2018, affronterà temi del tutto nuovi.

Ryan Murphy aveva più volte sottolineano che non avrebbe più mantenuto un così profondo e lungo silenzio sulla trama della serie, come aveva fatto per Roanoke. E pare proprio aver rispettato la sua promessa. A pochi mesi di distanza dalla messa di onda di Cult, ecco la prima grande indiscrezione sulla nuova stagione: American Horror Story 8 sarà ambientato nel futuro.

Sarah Paulson tornerà a essere protagonista di American Horror Story 8

Sarah Paulson tornerà a essere protagonista di American Horror Story 8

Un luogo nuovo, quello per American Horror Story 8, che Murphy non aveva mai toccato, e che spera possa piacere al suo affezionato pubblico. Sembra invece essere nuovamente rimandata la stagione crossover tra Murder House e Coven, soprattutto per problematiche relative alla disponibilità degli attori che dovrebbero essere impiegati sul set. Tutto fa però intendere che la tanto sperata stagione vedrà la luce nel 2019, in American Horror Story 9. Tra gli attori, confermata la presenza di Sarah Paulson in American Horror Story 8: l’attrice si è sempre detta molto entusiasta dei progetti di Ryan Murphy, sottolineando che lo avrebbe seguito in qualsiasi sua proposta.

American Horror Story 8: passato, presente e futuro nelle precedenti stagioni

Andando ad osservare le stagioni precedenti a American Horror Story 8, finora le vicende narrate si sono svolte per lo più nel presente, anche se non sono mancati i flashback o i flashforward. Murder House è ambientata nel presente, ma con continui rimandi al passato della casa, fin dalla sua costruzione. Asylum è ambientata nel passato, quando ancora i manicomi erano considerati come luoghi di tortura, ma le vicende narrate si intrecciano abbondantemente con il presente, spingendo il pubblico a chiedersi chi sia Bloody Face. In Coven la maggior parte delle vicende si svolgono ai giorni nostri, mentre in Freak Show si ambienta praticamente tutto negli anni ’50. In Hotel si raccontano fatti del presente, con personaggi appartenenti al passato, imprigionati tra le mura del luogo maledetto, mentre in Roanoke, che ha uno stile narrativo totalmente proprio, continuano i salti indietro e avanti nel tempo. Ma mai come in questa ultima stagione, Cult, il presente è stato totalmente protagonista, portando in scena la contemporaneità.

Evan Peters tornerà in American Horror Story 8?

Evan Peters tornerà in American Horror Story 8?

American Horror Story 8 sarà disconnessa dalle precedenti?

Anche se American Horror Story 8 sarà ambientato nel futuro, non è da escludere un rimando a eventi del passato, soprattutto se sei pensa a ciò che Murphy ha fatto finora del suo prodotto: American Horror Story 8 non potrà essere completamente allontanato dai suoi predecessori, e dovrà avere qualche collegamento, seppur minimo, con ciò che è stato finora narrato. Che sia un luogo, un personaggio o una leggenda, American Horror Story 8 dovrà rimanere, seppur in maniera flebile, legato al presente. 

Toscana trapiantata a Roma, dopo un percorso in organizzazione e comunicazione di eventi culturali, mi sono laureata in Media Studies presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Classe 1993, ho una grande passione verso il mondo dell'entertainment! Da "Kebab for Breakfast" a "Westworld", da "Cloud Atlas" a "Bastardi Senza Gloria", da "Le situazioni di Lui e Lei" a "One Piece", la produzione culturale mi ha accompagnata per tutta la vita, ed ora ho quindi deciso di scriverne e parlarne su Gogo Magazine!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *