Connect with us
Vince Gilligan parla del passaggio da Jimmy a Saul! Vince Gilligan parla del passaggio da Jimmy a Saul!

Netflix

Better Call Saul 4: la stagione sarà simile a Breaking Bad

Published

il

Ancora poche notizie sulla data di uscita di Better Call Saul 4, ma il suo creatore parla della sua atmosfera, che sarà molto più simile al mondo di Breaking Bad.

Le riprese di Better Call Saul 4 stanno continuando. A rendere partecipe il pubblico del lavoro sulla serie ci pensano i membri stessi del cast, da Patrick Fabian e Michael Mundo, che condividono foto del dietro le quinte, rendendoci già un po’ partecipi della nuova stagione. Ma a parlare veramente di Better Call Saul 4 è stato recentemente il creatore della serie tv spin off di Breaking Bad, Vince Gilligan, che ha paragonato questi nuovi episodi proprio al prodotto madre con protagonista Bryan Cranston. 

#Monday #BackToWork #HHM #BetterCallSaul #Season4 #TeamHamlin

A post shared by Patrick Fabian (@mrpatrickfabian) on

Come riporta la testata britannica The Indipendence, ecco cosa ha dichiarato Gilligan a proposito di Better Call Saul 4:

Se pensate a Breaking Bad e Better Call Saul in termini di Diagramma di Venn, la sovrapposizione sta diventando sempre più grande, e quindi Better Call Saul sarà molto più dark nella stagione 4. E’ divertente: Peter Gould e io abbiamo fatto lunghe passeggiate dopo la fine di Breaking Bad, dove abbiamo discusso di Better Call Saul ed eravamo d’accordo che sarebbe stata una serie totalmente comedy, lo pensavamo davvero. Io non sono attivamente coinvolto ma sto guardando da lontano come un fan e sono realmente impressionato dalla trama. In Better Call Saul 4 io penso che, sarà… sarà… molto simile a Breaking Bad. Ci sono molte cose che stanno venendo fuori. Come con Breaking Bad, c’è umorismo ovunque a condizione che sia legittimato  e meritato. Ma questi momenti sono adesso molti meno e più rarefatti.

In Better Call Saul 4 le avventure di Jimmy McGill (Bob Odenkirk) andranno quindi sempre più ad allinearsi con quella che sarà la realtà che vivrà nei panni di Saul Goodman, ovvero di un avvocato immischiato in affari loschi e completamente distante da qualsiasi valore deontologico giri intorno alla sua professione. Gilligan ha inoltre dichiarato che probabilmente siamo a metà del percorso della serie televisiva, e che dovremmo aspettarci ancora 2 o 3 stagioni sul dopo Better Call Saul 4. 

 

 

Toscana trapiantata a Roma, dopo un percorso in organizzazione e comunicazione di eventi culturali, mi sono laureata in Media Studies presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Classe 1993, ho una grande passione verso il mondo dell'entertainment! Da "Kebab for Breakfast" a "Westworld", da "Cloud Atlas" a "Bastardi Senza Gloria", da "Le situazioni di Lui e Lei" a "One Piece", la produzione culturale mi ha accompagnata per tutta la vita, ed ora ho quindi deciso di scriverne e parlarne su Gogo Magazine!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *