Connect with us

Recensione

Bosch 6: recensione

mm

Published

il

Basata sui best seller di Michael Connelly la sesta stagione di Bosch vede i detective alle prese con una minaccia mortale alla città di Los Angeles. Debutterà venerdì 17 aprile 2020 su Amazon Prime

Bosch 6: trama

La sesta stagione di Bosch è ispirata ai romanzi “La città buia (The Overlook)”, e “Dark Sacred Night”, pubblicati rispettivamente nel 2009 e nel 2018, quest’ultimo attualmente inedito in Italia. Nei dieci episodi della sesta stagione, dopo che un fisico medico viene assassinato e il materiale radioattivo potenzialmente mortale che portava con sé scompare, Bosch si ritrova al centro di un complesso caso tra un omicidio, una caotica indagine federale e una catastrofica minaccia alla città di Los Angeles – la città a cui ha giurato servizio e protezione. Tornano nella stagione 6 di Bosch: Titus Welliver (Harry Bosch), Amy Aquino (Grace Billets), Jamie Hector (Jerry Edgar), Lance Reddick (Irvin Irving) e Madison Lintz (Maddie Bosch)

Bosch 6: recensione

La città in questa stagione affronta la doppia minaccia e i vari personaggi si muovono in direzioni che possono porre le basi per la prossima e ultima stagione. Bosch rimane fedele a se stesso. Innamorato di quelle strade che vuole difendere a tutti i costi e di un lavoro al quale non vorrebbe mai rinunciare. Al sesto giro, la formula dello show non cambia più di tanto. E proprio lì sta il suo punto di forza ovvero nella restituzione dello spirito dei romanzi di Michael Connelly. Questi rispettano a loro volta una struttura abbastanza predefinita. Però rimangono coinvolgenti per la caratterizzazione dei personaggi e per la descrizione piena di vita e convincente di una città che sotto il sole rovente nasconde diverse zone d’ombra e un’anima particolarmente nera. Alla fine di questo dieci episodi, arriva la gioia di aver ritrovato, ancora una volta, la grande creazione letteraria di Michael Connelly, ottimamente portata sullo schermo grazie alla sinergia tra Amazon Prime Video, lo sceneggiatore Eric Overmyer e l’attore Titus Welliver

Ciao! Sono una giovane articolista alla quale piace scrivere spaziando tra varie tematiche. Scrivo perché è una mia passione, ma anche perché mi piace che gli altri si informino tramite ciò che scrivo io.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *