Connect with us

Netflix

Breaking Bad: ecco perché la serie non è durata più di cinque stagioni

Published

il

Qualcuno potrebbe essersi chiesto per quale motivo una serie di successo come Breaking Bad sia giunta a conclusione dopo cinque stagioni, e adesso il creatore dello show ci dà la risposta.

Nel corso delle cinque season, lo show ha raccontato una storia praticamente perfetta, dando agli spettatori l’epilogo giusto al momento giusto. Tuttavia, come spesso accade nelle produzioni di successo, la serie avrebbe potuto protrarsi ulteriormente e macinare soldi. Vince Gilligan ha però spiegato di aver avuto il desiderio di terminare Breaking Bad dopo aver lavorato come sceneggiatore/produttore esecutivo di X-Files. “Ho insistito più di ogni altro perché finisse quando lo ha fatto”, ha raccontato a Digital Spy. “Vedete, essendo la persona che stava facendo un sacco di soldi con la serie, mi sarebbe piaciuto che continuasse per sempre. Ma avevo lavorato a X-Files anni prima ed è stato un lavoro meraviglioso. Lo amavo”.

“Sono stato un grande fan dello show sci-fi quando venni coinvolto, e mi sono divertito un sacco in qualità di sceneggiatore. Ci ho lavorato per sette anni”, avrebbe aggiunto Gilligan. “Poi un giorno, all’improvviso, ho alzato lo sguardo e ho capito che tutti gli altri stavano guardando qualcosa di totalmente diverso. A quel punto ho imparato che non vuoi lasciare la festa troppo tardi, vuoi lasciare la gente che ne vuole di più”.

Che X-Files sia una serie cult è indubbio, ma è anche vero che è stata allungata per il successo. Quindi, sebbene la storia di Walter White sarebbe potuta durare qualche altra stagione, il creatore di Breaking Bad ha deciso di terminare la serie tv prima che il pubblico si annoiasse.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *