Chernobyl: moltissimi influencer sono stati attirati nella "Zona proibita" dal...
Connect with us
Chernobyl Chernobyl

Approfondimenti

Chernobyl: moltissimi influencer sono stati attirati nella “Zona proibita” dalla serie tv

Published

on

In questi giorni si sta parlando moltissimo di Chernobyl, miniserie targata HBO. Il fulcro sensibile sul quale tutte le discussioni ruotano è proprio il messaggio che questa serie lancia e il suo peso a livello storico. Tutto ciò ha condotto ad un amore istantaneo per il prodotto, a speculazioni verso una seconda stagione e a critiche da parte della Russia.

Chernobyl

Il grande successo che Chernobyl sta ottenendo in questi giorni non ha generato soltanto eccellenti risultati a livello di critica (divenendo la serie più votata su iMDb), ma ha anche condotto a approfondimenti intorno all’importanza e all’impatto che tutto ciò ha avuto sulla nostra storia.

La serie parla del disastro nucleare avvenuto nell’omonima centrale nucleare il 26 aprile del 1986, delle cause e delle pesanti conseguenze in termini di vite.

Tutto ciò, a quanto pare, ha innalzato il  numero di visitatori nella zona in cui tutto è avvenuto. Fra le fila di persone che hanno deciso di visitare Chernobyl, probabilmente sensibilizzati dalla serie, compaiono molti influencer dei social media che hanno riportato la situazione attuale alle loro community.

Recentemente l’utente Bruno Zupan ha riunito le fotografie di questi influencer che, a dispetto della pericolosità della situazione, hanno deciso di utilizzare il luogo del disastro come set fotografico per coloro che li seguono. L’insieme stesso delle fotografie dà da riflettere partendo proprio dalle pose in cui queste persone si presentano: alcuni li troviamo apparentemente riflessivi e rispettosi mentre altri… Molto meno.

Ovviamente questo genere di risposta alla situazione e storia di Chernobyl ha condotto a parecchie risposte negative e a discussioni riguardo all’impatto della serie sul grande pubblico.

Proprio in relazione a tutto questo Craig Mazin ha scritto un post sul suo profilo twitter personale:

“È meraviglioso che #ChernobylHBO abbia ispirato un’ondata di turismo nella Zona Proibita. Ma sì, ho visto le foto andare in giro.

Nell’eventualità i cui visitate, per favore ricordate che una terribile tragedia è avvenuta lì. Comportatevi con rispetto per tutti coloro che hanno sofferto e che si sono sacrificati.”

Fonte: Comicbook.

 

 

 

Ho sempre trovato nella scrittura un qualcosa di mio: il poter esprimere quanto ho dentro, parlando di argomentazioni che amo, penso sia un'obiettivo di vita importantissimo. Studente in Lingue, culture, letterature e traduzione, dopo la pubblicazione di due romanzi ho intrapreso la strada del giornalismo senza guardarmi dietro.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *