Connect with us

News

Chicago PD 6: Marina Squerciati parla del futuro della relazione con Ruzek

Published

il

Al sicuro, per il momento, dalle conseguenze del favore reso alla Sovraintendente Brennan e dalle successive bugie sul suo operato, Kim Burgess potrà affrontare in un prossimo futuro di Chicago PD la verità sulla nuova relazione intrecciata all’interno dell’Intelligence e sebbene non sappia ancora nulla a riguardo, Marina Squerciati ha le idee chiare su come vorrebbe risolvere la situazione.

Marina Squerciati non rinuncia ai “Burzek e anche se per il momento accetta le distanze momentanee tra i due protagonisti di Chicago PD, osserva il percorso a lungo termine e punta all’happy ending. “Finché tornano insieme nel season finale, per il momento va bene questa deviazione di percorso! Ma alla fine Hailey è destinata a stare con Jay e io con Ruzek. Speriamo finisca tutto bene!”, ammette con chiarezza e pazienza l’attrice, interprete di Kim Burgess fin dalla prima stagione di Chicago PD.

Chicago PD

Nonostante l’altalenante relazione tra Kim e Adam Ruzek sia stata una delle preferite dai fan, la sesta stagione di Chicago PD ha aperto un capitolo sentimentale inaspettato, avvicinando invece Adam a Hailey Upton, una storia al momento sperimentale, senza pretese, ma che i due protagonisti sono pronti a vivere per vedere dove li condurrà.

È importante però per Marina Squerciati eliminare qualsiasi avversità nei confronti di questa nuova relazione e soprattutto delle parti coinvolte, conoscendo bene probabilmente l’estrema ed eccessiva passionalità dei fan di Chicago PD in questi casi: “Voglio che i fan supportino il personaggio di Tracy [Spiridakos, interprete di Hailey Upton], perché anche lei è piuttosto nervosa a riguardo”.

Chicago PD

E proprio per evitare di restare immischiata in una relazione ancora aperta, nel penultimo episodio di Chicago PD andato in onda Hailey aveva chiesto direttamente ad Adam quale fosse l’effettivo status della sua storia con Kim, ricevendo una risposta piuttosto chiara e sicura ma che forse nasconde una piccola verità taciuta. “È stata un po’ una spiegazione di parte, Adam aveva seri problemi a impegnarsi e così Burgess non ha voluto più impegnarsi con lui. Se fossi stata io a correggere lo script di quell’episodio di Chicago PD, avrei scritto qualcosa tipo ʻè stata colpa mia ma lei aveva ragione alla fineʼ”, afferma con sicurezza la Squerciati, “ma in fondo non so davvero come Burgess la prenderà perché stiamo girando l’ottavo episodio e lei non sa ancora nulla”.

Le dinamiche interne all’Intelligence rischiano inevitabilmente di cambiare nel momento in cui la relazione diventerà di dominio pubblico e per quanto Marina Squerciati non sappia ancora quale sarà la reazione di Burgess a riguardo, ha ammesso che recentemente sul set di Chicago PD è stata ri-girata proprio la scena iniziale del quarto episodio, in cui Kim ha quasi colto in flagrante Hailey e Ruzek. “Forse per un momento c’è stato il sospetto ma Kim ha in un certo senso scelto di ignorarlo, convincendosi che fosse solo una sua proiezione”, riconosce l’attrice.

Chicago PD

Marina Squerciati e Patrick Flueger sono Kim Burgess e Adam Ruzek in Chicago PD

Ma se Ruzek sembra pronto per andare avanti e lasciare la storia con Kim nel passato di Chicago PD, anche Burgess dovrebbe avere la stessa possibilità secondo la sua interprete, che punta a una relazione “extra seriale” con un protagonista appartenente a un’altra delle serie tv del franchising One Chicago. “Aspetto che qualcuno mi chieda di uscire, sono tutti uomini affascinanti, mi va bene chiunque! Se dovessi scegliere, non direi Colin [Donnell, Connor in Chicago Med] solo perché sono molto amica di Norma [Kuhling, Ava Bekker] ma sì, Colin!”, termina ridendo la Squerciati.

Chicago PD Chicago PD

Quale sarà quindi il futuro sentimentale per Kim Burgess in Chicago PD? L’ultimo episodio andato in onda ha in realtà dimostrato quanto per il momento Kim abbia bisogno di concentrarsi esclusivamente su di sé e sulla sua carriera in polizia, senza ulteriori passi falsi, avendo ancora molto da dimostrare ma soprattutto da imparare sulla natura spesso politica degli alti ranghi del potere.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *