Connect with us
algoritmo Netflix algoritmo Netflix

Cinema

Netflix, l’indecisione sulle serie tv viene risolta da un algoritmo

mm

Published

il

Una comodità che ha ben pochi eguali: lo smartphone, con il passare del tempo, si è trasformando in una sorta di strumento tuttofare, al punto tale che non ci possiamo permettere di uscire di casa nemmeno per pochi minuti senza averlo in tasca.

È diventato uno strumento talmente versatile, infatti, che riesce ad essere fondamentale anche nell’offrire servizi dedicati all’intrattenimento. Basti pensare ai casinò online, che ormai hanno realizzato delle apposite versioni delle piattaforme dedicate al gioco d’azzardo proprio per consentire un accesso ottimizzato e perfetto direttamente dal proprio device mobile. Oppure, si può ricordare il ruolo delle app, che ha stravolto ad esempio le abitudini culinarie degli italiani e non solo. Alzi la mano chi almeno una volta nella vita non ha ordinato un piatto d’asporto grazie ad un’app scaricata sul proprio smartphone. Se volete scoprire quelli che sono i piatti d’asporto più richiesti, spesso e volentieri tramite le app più diffuse in tale ambito, è molto interessante l’articolo apparso su l’insider, che spiega proprio quali siano i cibi più richiesti con le consegne a domicilio in tutto il mondo.

Netflix, l’app più usata per godersi contenuti in streaming

Quando si parla di intrattenimento, è inevitabile che il pensiero corra immediatamente a Netflix e alla sua app, una delle più scaricate sugli smartphone in tutto il mondo. Fino a qualche anno fa poteva anche sembrare fantascienza, eppure l’evoluzione tecnologica ci ha regalato uno strumento di intrattenimento di alto livello ad una manciata di euro al mese.

E stanno cominciando ad usare l’app di Netflix anche sempre più persone avanti con l’età: un segnale di come i tempi stiano veramente cambiando e lo smartphone venga visto come uno strumento sempre meno adatto alle sole funzionalità di inviare messaggi e ricevere-effettuare chiamate, ma anche come prodotto polifunzionale, che può tornare utile in vari momenti della propria giornata.

Algoritmo o non algoritmo, è questo il dilemma!

Un gran numero di utenti ha messo in evidenza come ci sia una nuova funzionalità attualmente in fase di test per quanto riguarda la ben nota piattaforma. Si tratta del pulsante denominato “riproduzione casuale”, che offre la possibilità di lanciare uno show a caso. Anzi, non proprio. Verrà fatto partire un contenuto deciso da uno specifico algoritmo.

Per il momento, si tratta di un’opzione che è stata messa a disposizione solo ed esclusivamente sulle smart tv. Eppure, se si dovesse rivelare un’intuizione fruttuosa, ecco che potrebbe estendersi a macchia d’olio anche sull’app per dispositivi mobili.

Quel senso di indecisione che domina spesso e volentieri i momenti che precedono la scelta di un film da guardare oppure di una serie tv da iniziare su Netflix, potrebbe ormai far parte del passato. Sarà Netflix a farsi carico di tale decisione, grazie ad un algoritmo che si prenderà la briga, in sostanza, di scegliere che contenuto guardare al posto dell’utente.

Si tratta di un’opzione che, come detto, sta attraversando una fase di test e che, di conseguenza, non è stata ancora proposta a tutti. Dove si trova? Sulle app relative alle smart tv, tale funzione si può scegliere nel momento in cui l’utente esegue l’accesso al proprio account, oppure si potrà selezionare all’interno dello specifico menu a tendina posto a sinistra all’interno del profilo.

Attenzione, perché l’algoritmo si occuperà della scelta, ma potrebbe finire per decidere di lanciare uno show che si sta già vedendo, oppure uno di quelli presenti nella propria lista dei preferiti o, ancora, un altro contenuto di cui non si è mai sentito parlare. In che modo? Semplice, dato che tale opzione andrà a considerare gli interessi dell’utente emersi con il passare del tempo e verranno proposti show che seguono lo stile di quelli già ammirati in passato.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *