Connect with us
una serie di sfortunati eventi una serie di sfortunati eventi

News

Neil Patrick Harris conferma: Saranno 3 le stagioni di Una Serie di Sfortunati Eventi

mm

Published

il

Il Conte Olaf  (Neil Patrick Harris) ha confermato. Una Serie di Sfortunati Eventi si chiuderà con la terza stagione.

Si sospettava già e ora è arrivata la conferma ufficiale. L’universo creato dalla penna di Lemony Snicket, diviso in 13 libri, terminerà la sua trasposizione sul piccolo schermo con la terza stagione. Violet, Klaus e Sunny Baudelaire ci faranno ancora compagnia per due stagioni. Netflix aveva annunciato la seconda stagione di Una Serie di Sfortunati Eventi lo scorso 2 gennaio, che vedremmo a partire dal 30 marzo.

una serie di sfortunati eventi

Violet, Klaus e Sunny Baudelaire

UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI: LE 3 STAGIONI

Dunque, le vicende dei Baudelaire alle prese con il malvagio Conte Olaf seguiranno, come promesso, pedissequamente il ciclo completo dei romanzi di Lemony Snicket. La prima stagione di otto episodi ha messo in scena i primi 4 (Un infausto inizio, La stanza delle serpi, La funesta finestra, La sinistra segheria) dedicando 2 puntate a ogni libro.

La seconda sarà, invece, composta da 10 episodi. Presumibilmente coprirà, dunque, se mantiene la stessa struttura della prima, fino al nono libro compreso: L’atroce accademia, L’ascensore ansiogeno, Il vile villaggio, L’ostile ospedale e Il carosello carnivoro. E la terza, ultima a questo punto, stagione concluderà il ciclo dei romanzi di Una Serie di Sfortunati Eventi portando in scena gli ultimi 4 libri: La scivolosa scarpata, L’atro antro, Il penultimo pericolo e La fine.

una serie di sfortunati eventi olaf

Neil Patrick Harris nei panni del Conte Olaf

Neil Patrick Harris, che nella serie interpreta il temibile Conte Olaf, ha confermato questo piano e ha dichiarato, in linea con i produttori esecutivi: “Abbiamo intenzionalmente voluto rimanere sinceri e fedeli ai libri. Abbiamo aggiunto alcuni personaggi che non sono nei libri, abbiamo aggiunto alcune canzoni che probabilmente non puoi mettere nei libri, ma per la maggior parte ci siamo attenuti alla struttura di ciò che funzionava già“.

Formazione prettamente umanistica: dalla triennale in Lettere a Torino alla magistrale in Editoria e giornalismo a Roma. Appassionato di scrittura e cultura... e oramai da anni invischiato nel mondo delle serie tv.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *