Connect with us

Tech

Amazon: specchio “smart”, è in arrivo il camerino virtuale!

Published

il

Amazon: il colosso dell’e-commerce brevetta uno specchio “smart”, un display in grado di mostrare il proprio doppio mentre prova l’outfit dell’utente in location virtuali

Fai shopping online? Gli italiani che fanno acquisti online sono ormai più di 11 milioni. Amazon non ha bisogno di descrizioni, l’azienda di Jeff Bezos è probabilmente il maggior rivenditore online retailer del mondo. Il colosso dell’e-commerce Amazon sta diventando sempre più tecnologico! Dopo aver offerto ai clienti la grande opportunità di provare a casa i capi di abbigliamento prima di acquistarli, Amazon punta direttamente al camerino virtuale. Amazon brevetta lo specchio “smart”, una tecnologia con un display in grado di mostrare il proprio doppio mentre prova i vestiti dell’utente in location virtuali. Lo riporta il sito Geekwire. Il brevetto descrive uno specchio in grado di fare molto più che riprodurre la nostra immagine.

La novità sarebbe un grande salto di qualità rispetto alla tecnologia di Echo Look, una versione dell’altoparlante con assistente vocale di Amazon lanciata negli Stati Uniti l’anno scorso. Amazon va oltre e punta direttamente allo shop 2.0! L’idea di base, prevede l’impiego di una superficie parzialmente riflettente, unita ad un complesso sistema di telecamere e proiettori in grado di riprodurre un’immagine modificata.

Quindi, l’obiettivo è riuscire ad effettuare una scansione dell’ambiente riflesso ed valorizzarla con un modello virtuale basato sulle caratteristiche dell’utente. Questo specchio “smart”, riuscirebbe a creare una sovrapposizione digitale di immagini virtuali sulla figura della persona. In definitiva, ora puoi provare capi ed accessori in un camerino virtuale!

Amazon in effetti sta scalando la vetta verso soluzioni di realtà aumentata. Ad oggi, il dispositivo ha sollevato anche alcuni dubbi sulla privacy. Infatti, il dispositivo è dotato di fotocamera per scattare la foto dell’outfit dell’utente, poi offre suggerimenti e può giudicarne l’abbigliamento. A ottobre scorso il colosso ha acquisito la società Body Labs, specializzata in tecnologie in grado di creare modelli 3D delle persone a scopo ludico o per provare vestiti.

La moda, dopo tutto, ha acquisito una grande importanza nel business della stessa compagnia. Depositare un brevetto non significa che Amazon porterà sul mercato il progetto descritto, ma l’ipotesi non è inverosimile.  La realtà aumentata si sta facendo strada verso il successo e porta con sé un “carrello” ricco di acquisti 2.0!

Con il suo ultimo brevetto, Amazon potrebbe aver risolto il problema di dover provare una giacca o un paio di jeans prima di acquistarli. Perché in un negozio di abbigliamento è molto semplice provare un capo o un accessorio, diversa è la cosa quando si acquista on-line. Sopratutto noi donne siamo sommerse da mille dubbi. Il tubino mi andrà bene? Avrò scelto la taglia esatta? Bene, ora ci pensa Amazon con il suo brevetto! 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *