Connect with us

Tech

Android è il sistema operativo più usato nel 2017

Published

il

And the winner is: Android! I dati parlano chiaro, iOS viene sotterrato assieme a Windows e si fanno i funerali.

Nel 2017 Android è stato il sistema operativo più utilizzato al mondo: secondo i dati globali di StatCounter il primo si attesta al 38,97% contro il 37,07% di quello della casa di Redmond. Al terzo posto c’è iOS di Apple con il 13,8%.  Si tratta di un vero e proprio sorpasso storico.

L’eterna lotta tra i maggiori sistemi operativi non sembra comunque avere pace: quante volte ci siamo trovati immersi in discussioni senza fine su quale fosse il sistema operativo migliore in assoluto? Così, quando si parla di smartphone, avviene sempre la grande separazione: grandi amanti di Android contro grandi difensori di iOS. Se i primi accusano i sostenitori del secondo di spendere fin troppi soldi per delle funzioni che anche loro vantano senza problemi, i secondi difendono l’oggettiva intuitività di utilizzo per il sistema operativo Apple. Quando invece si parla di computer fissi e portatili la musica cambia di nuovo e lì lo schieramento si divide ulteriormente: i grandi tifosi di Android generalmente difendono il vecchio e caro Windows. Insomma, qui non c’è modo di vedere la fine e per quanti articoli si possano leggere probabilmente non si arriverà mai a una conclusione oggettiva. Chi ama Android odia la mela e viceversa.

In Italia però la musica sembra suonare in modo diverso rispetto al resto del mondo. Per quanto ci riguarda, infatti, la classifica propone qualcosa di diverso rispetto al resto del mondo. Tuttavia, almeno per ora, i dati non sono troppo discordanti dalla percezione comune: nel 2017 Windows ha dominato ancora in modo netto sfiorando la maggioranza assoluta con il 49,5%. Android è secondo, ma con quasi la metà: il 25,05%. Al terzo posto iOS, al 12,2%, tallonato da macOS, al 10,62%.

E tu? Cosa preferisci? Se d’accordo con le statistiche mondiali o ti riconosci in quelle italiane?

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *