WWDC 2018: macOS 10.14 Mojave presentato da Apple - Ecco le novità
Connect with us

Apple

WWDC 2018: macOS 10.14 Mojave presentato da Apple – Ecco le novità

Published

on

La WWDC 2018 (acronimo di World Wide Developer Conference, l’evento più atteso firmato Apple) è ufficialmente e finalmente qui e per l’edizione di quest’anno la Mela Morsicata: dopo iOS 12, ecco macOS Mojave.

Dopo aver aperto il “sipario software” di questa WWDC 2018, con iOS 12, Apple ha tolto il velo dal secondo aggiornamento più atteso: macOS 10.14.

macOS Mojave

  • Dark Mode:
    è arrivata, Apple implementerà una tanto richiesta quanto apprezzatissima modalità scura; questo trasformerà il dock, la barra delle applicazioni e la “cromatura” attorno le app in un piacevole grigio scuro.
  • Apple News, Voice Memories, Home e Stocks:
    come già successo negli ultimi anni, il Colosso di Cupertino porterà molte delle sue app iOS sul Mac, tra cui quelle summenzionate, e queste saranno in grado di sincronizzare i file tra i vari device.
  • Desktop Stacks:
    Apple aggiungerà un nuovo modo per “ripulire e riordinare” i propri desktop “disordinati” grazie alla funzionalità denominata “stack“; si tratta solo di cartelle dedicate a tipi di file specifici le quali raccoglieranno automaticamente i file che devono essere inseriti in esse (quindi si avranno cartelle / “stacks” dedicate a PDF, immagini, filmati e così via).
  • Controlli di Sicurezza:
    verranno aggiunti più pop-up per consentire all’utente di controllare quali app hanno accesso alle informazioni e all’hardware (quindi verrà chiesto se un’app deve avere accesso a posizione, foto, contatti, microfono, ecc.).
  • Privacy su Safari:
    inoltre, verrà aggiunta la possibilità di bloccare i social network come Facebook; in aggiunta, il Colosso di Cupertino cercherà di “camuffare” il proprio Mac (in altri modi) in modo che le aziende abbiano più difficoltà nel tracciamento.
  • Aggiornamenti del Finder
    ci sarà una nuova vista nel finder chiamata “gallery view” la quale consentirà di scorrere piccole anteprime dei propri file, mentre il file selezionato apparirà più grande nella parte superiore (una sorta di “versione più brillante” di Cover Flow).
  • Markup + Screenshot:
    sarà possibile di contrassegnare i documenti ed apportare piccole modifiche all’interno di Quick Look, che dovrebbe rendere la funzionalità ancora più veloce per gestire i propri file.
  • Desktop Dinamico:
    sembra che sarà possibile settare degli “sfondi live” i quali cambieranno di tanto in tanto durante il giorno;
    non è ancora chiaro se si sarà in grado di aggiungere i propri sfondi o quelli di Apple.
  • Mac App Store Ridisegnato:
    Il nuovo design avrà un “Discover Feed” centrale, proprio come quello introdotto su iOS 11, con storie in evidenza, delle applicazioni, curate e selezionate da Apple con video, recensioni ed altri contenuti.

 

FONTE: Apple e TheVerge

Fin da Bambino, sempre in costante aggiornamento riguardo lo sconfinato mondo dell'I.T. (InformationTechnology), dove la sete di Conoscenza per quanto concerne nuove Tecnologie, Implementazioni e Linguaggi non sazia mai abbastanza in un'Era ormai completamente Digitalizzata. Parallelamente Sostengo fermamente ció che offre l'Industria Videoludica sotto tutti i punti di vista: a partire dal mero Intrattenimento fino ad abbracciare tutte le sfumature in termini lavorativi...nelle quali si cela, in primis, Passione e tanta voglia di Trasmettere.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *