Connect with us
auto usate auto usate

Tech

Crisi dei semiconduttori e materie prime: anche i prezzi delle auto usate aumenta

mm

Published

il

Nell’ultimo periodo si è assistito a una crisi dei seimiconduttori e delle materie prime che ha innescato un aumento dei prezzi anche delle auto usate. Tuttavia, sotto diversi punti di vista la scelta di acquistare auto usate Roma, a Milano e in qualsiasi altra città si viva e si effettuano spostamenti, rappresenta ancora ad oggi una delle soluzioni più convenienti.

In realtà, il settore dell’automotive non è stato l’unico interessato da queste problematiche e, infatti, la carenza ha comportato anche un ritardo nella produzione e nelle consegne di smartphone e altri device tecnologici.

Purtroppo, gli effetti di questo fenomeno non sono ancora finiti e, anzi, si teme che si possano avere ripercussioni nei prossimi mesi.

Costi auto usate: ecco cosa è successo

Complice la pandemia, i lockdown e la crescente richiesta di dispositivi elettronici utilizzati in quel periodo per il lavoro e per intrattenere relazioni con parenti e amici a distanza, il settore dei microchip ha conosciuto una forte domanda che è arrivata proprio nel momento in cui le aziende avevano ridotto la produzione a causa dell’emergenza sanitaria che era in corso. 

A questo, poi, si è aggiunto anche l’aumento dei costi di materie prime come alluminio e litio, indispensabili per alcuni componenti hi tech e il prezzo del gas in seguito al conflitto Russia-Ucraina.

Il settore dell’automotive è stato quello più colpito da questa situazione e, infatti, le case produttrici si sono ritrovate costrette a dover bloccare o rallentare l’uscita di alcuni modelli, mentre alcune marche hanno scelto d’installare dei cruscotti con strumentazione analogica. 

Tuttavia, dopo la pandemia, quando il mercato dell’auto ha conosciuto di nuovo una forte domanda, si è verificato un ulteriore problema: i prezzi delle macchine usate sono lievitati.

Addirittura, secondo quanto riportato da Forbes su iSeeCars, un portale di annunci molto utilizzato oltreoceano:

  • un SUV Kia Telluride viene venduto a 3500 dollari in più rispetto al nuovo,
  • molte vetture vengono rivalutate anche con molti chilometri alle spalle 

Alcuni privati negli Stati Uniti, invece, in seguito alla carenza di auto nuove disponibili, hanno provveduto ad acquistare auto usate e a rivenderle a prezzi elevati: approfittando della forte richiesta di vetture, sono riusciti a guadagnare davvero belle cifre.

Perché i prezzi delle auto usate sono aumentati

A far aumentare il prezzo dell’usato è stata la carenza dei semiconduttori che, in alcuni casi, ha costretto alcuni costruttori a limitare la produzione puntando solo su alcuni modelli ritenuti redditizi e su alcune aree geografiche.

A questo, si aggiunge anche il fatto che non tutti vogliono aspettare 10 o 12 mesi per la consegna di un’auto nuova, una condizione che si sta verificando sempre più spesso e che spinge molte persone a rivolgere l’attenzione sulle auto usate.

L’aumento della richiesta di auto di seconda mano che, conseguentemente, ha fatto aumentare i prezzi dell’usato è dovuto in parte anche al possibile bando ai motori a combustione che si prospetta 2035. 

In questo quadro d’incertezza, molti acquirenti preferiscono scegliere un’auto usata piuttosto che ritrovarsi con un modello nuovo e costoso, che magari non potrà più circolare liberamente in futuro.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *