Connect with us

Tech

Google Chrome mette a tacere i siti web

Published

on

Finalmente una buona notizia per coloro che non sopportano l’invadenza dell’audio automatico dei siti web: Google Chrome ci permette di mettere loro il bavaglio.

Senza scherzare troppo, quante volte abbiamo aperto un sito web e ci è preso un infarto a causa dell’audio improvviso (e obbligatorio) delle pubblicità e dei video che partono in automatico? Almeno una volta è successo a ognuno di noi e finalmente questa storia può finire. A mettere lo stop definitivo, almeno in parte, è proprio Google Chrome che da oggi ci dà la possibilità di mettere il silenziatore ai siti invadenti.

Con il nuovo aggiornamento del browser, Chrome 64, sarà possibile chiudere definitivamente il becco a queste pubblicità fastidiose, ma non si potrà fare in un solo click. Purtroppo, infatti, sarà necessario silenziare manualmente sito web per sito web e non ci sarà un tastino che ci farà bloccare l’audio in blocco. Farlo, però, non sarà troppo difficile: si dovrà cliccare sulla “i” cerchiata, o sul simbolo del lucchetto, che si trovano a sinistra nella barra dell’indirizzo. Qui, tra le informazioni relative al sito che si sta visitando, apparirà la voce “suono”, che consentirà di disattivare e riattivare l’audio.

D’accordo, non sarà la modalità più comoda del mondo, ma almeno è un piccolo inizio per impedire a queste continue pubblicità di deconcentrarci o di rovinarci l’ascolto delle nostre tracce audio preferite. Molte persone, infatti, lavorano ascoltando la musica e non è piacevole quando i Pink Floyd vengono interrotti brutalmente da Giorgio Panariello che ci consiglia una compagnia telefonica alternativa. Si segni quindi un punto di vittoria per Google Chrome che ancora una volta si stacca dalla concorrenza offrendo un servizio oggettivamente utile, migliorando l’esperienza degli utenti che scelgono questo browser. Ne sentivamo il bisogno di questa nuova funzione? Noi crediamo di sì e speriamo in un ulteriore miglioramento del servizio.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *