Connect with us

Tech

Must have HI-TECH per la stagione sciistica 2018

Published

il

Forse gli sport invernali sono stati quelli più in grado di sfruttare l’hi tech per un miglioramento delle performance degli atleti. Vediamo in questo articolo quali sono gli articoli must have per la stagione sciistica 2018.

Siete pronti ad affrontare la nuova stagione sciistica? Febbraio e Marzo sono i mesi migliori per affrontare le bellissime distese di neve. L’Hi-Tech riserva molte novità per gli sport invernali, perché non investire qualche euro per migliorare la nostra sicurezza e il nostro benessere durante le discese? Vediamo insieme quali sono gli articoli che per questa nuova stagione possono renderci maggiormente performanti e poi dedichiamoci allo shopping, tanto qualche mancia di Natale l’abbiamo ricevuta, no?

Proteggiamo il nostro smartphone dal freddo e dal caldo allo stesso modo, perciò nasce PHOOSY. Si tratta di una capsula termica costruita su misura per il nostro cellulare (disponibile oggi per IPhone e vari Samsung) dove poterlo inserire durante le nostre discese. Il freddo è infatti un nemico giurato della batteria, perciò il nostro dispositivo, all’interno di questa capsula, potrà rimanere al sicuro senza subire danni dovuti allo sbalzo termico. Discese senza pensieri per gli sciatori che devono rimanere costantemente connessi.

Oltre a proteggere i nostri device, quando affrontiamo una discesa dobbiamo tenere conto soprattutto della nostra sicurezza. La visibilità in pista è fondamentale e per quanto siano avanzate le tecnologie anti appannamento degli occhiali, capita spesso che la temperatura sia talmente tanto bassa da rendere ogni stratagemma completamente inutile. Ed ecco che Abom ci prova con HEET, ovvero una maschera in grado di sbrinare il vetro esattamente come si spanna il parabrezza dell’automobile. Viene attivata una batteria che attiva una membrana termica, in questo modo non ci saranno più problemi di visibilità anche a bassissime temperature.

Per i più freddolosi finalmente abbiamo le soluzioni definitive: i piedi rimarranno costantemente al caldo fino a quando durerà la batteria degli scarponi (ricaricabili con porta USB). Scarponi da sci come il Tecnica Mach1 95 W MV Heat o il K2 Spyne 120 Heat sono dotati di piccoli “sistemi di riscaldamento” alimentati a batteria con un’aspettativa di durata di circa 12 ore. Quindi niente più soste continue in baita per mettere al caldo le estremità del corpo, ci si ferma solo per mangiare!

E la realtà aumentata? Insieme ai ciclisti, anche gli sciatori potranno quest’inverno godere di un sistema tecnologico innovativo che permetterà loro di conoscere in tempo reale le condizioni meteo previste per le ore successive, le statistiche delle proprie prestazioni, la posizione esatta dei propri compagni e molto altro. Grazie a RIDEON anche la maschera da sci diventa smart.

Questi sono gli accessori senza i quali ormai non è più possibile stare. La tecnologia migliora la qualità della nostra prossima stagione sciistica, rendendo ogni discesa un’esperienza unica. Qual è il tuo accessorio preferito? 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *