Connect with us
Messenger Messenger

Apps

Rivoluzione Messenger: troppe funzioni e troppo disordine

Published

on

Messenger, a causa delle troppe funzioni è divenuta troppo complicata. Ecco le misure che adotterà Facebook per semplificarla.

Per chi possiede un profilo Facebook, sicuramente sarà nota l’app Messenger, la chat ufficiale del social network più usato di sempre che vanta 1,3 miliardi di utenti al mese. Dal momento in cui è nata (qualche anno fa) fino ad ora, non ha fatto altro che evolversi con sempre più nuove ed originali funzioni. Eppure, al momento secondo i vertici di Facebook, sarebbe divenuta troppo complicata, perdendo così il fascino che possedeva prima.

Messenger, Facebook

Entro quest’anno quindi si dovrà migliorare. Infatti, la compagnia, si è detta disposta ad investire molto sul progetto di semplificazione di Messenger.

Un recente post su Facebook del capo di Messenger, David Marcus, avrebbe evidenziato quelli che sono gli obiettivi futuri da realizzare, come però limite di tempo il 2018.

Ecco i 6 trend che si possono evincere dal post in questione: maggiore comunicazione in tempo reale con tanto di audio chat, ma anche video chat (un po’ come Whatsapp se vogliamo dirla tutta), miglioramento della funzione “gruppi”, semplificazione generale dell’app, maggiore attenzione al comparto visivo con adesivi, video, foto, emoji e Gif.

Gli ultimi due trend messi nella lista dei desideri dal manager di Messenger sono stati l’evoluzione della chat in canale di customer care (il servizio cliente) e in canale di marketing, insomma due obiettivi a livello aziendale.

David Marcus scrive:

“Vogliamo rendere Messenger il modo migliore per organizzare una serata con gli amici, fare i compiti o semplicemente connettersi con le persone a cui si tiene tramite messaggi, foto, video, telefonate e videochiamate” e aggiunge “Vogliamo che tu possa sognare una vacanza con la famiglia e gli amici e pianificare tutto in un unico posto”.

Un progetto che vuole semplificare il modo di comunicare delle persone, con trasparenza e un gran risparmio di tempo. Riuscirà Messenger a perseguire i propri obiettivi? Lo scopriremo con i prossimi aggiornamenti dell’app.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *