Connect with us
Smart Home Smart Home

Tech

Smart Home: i consigli per una casa intelligente

mm

Published

on

«Se cercate sicurezza, comfort e costi più contenuti per la vostra abitazione, vuol dire che dovete assolutamente trasformare la vostra casa in una smart home… ecco come!»

Ammaliati dalle case intelligenti ammirate in qualche film o serie tv famosa, sono sempre di più gli italiani che sognano una smart home, una “casa dei sogni” completamente automatizzata e pronta a rispondere ad ogni nostro comando. Ad esempio chi non sogna le luci che si accendono/spengono in automatico, o ancora le tapparelle che rispondono ai comandi vocali e l’allarme che si attiva/disattiva in automatico? Probabilmente tutti, così come gli amanti di una smart home di ultima generazione, che ormai da tempo non è più soltanto frutto della nostra immaginazione, ma è diventata la casa simbolo della praticità e della sicurezza. A questo proposito, se avete bisogno di prezzi vantaggiosi e di un’ampia scelta, vi consigliamo come prima cosa di mettervi alla ricerca di materiale elettrico online su Elettroclick.com, la piattaforma perfetta per cercare (e trovare) tutto ciò di cui avete bisogno…

Cosa significa avere una casa “smart”?

Quando parliamo di una smart home ci stiamo riferendo ad una casa intelligente, che grazie ad un impianto centrale dedicato alla domotica migliora tutti i servizi offerti dalla nostra abitazione, a partire dal comfort, dalla sicurezza e dai consumi medi. Vero asso nella manica, come anticipato, il sistema centralizzato, che consente agli utenti non solo di gestire tutte le funzionalità ospitate dalla vostra abitazione, ma anche attivare/disattivare uno o più dispositivi e “settare” i servizi offerti in base a quelle che sono le nostre preferenze o abitudini.

Ciò si rende possibile grazie all’unità centrale, che gestisce e controlla praticamente tutti i dispositivi periferici situati nella vostra smart home. Grazie a quest’unità, quindi, potrete amministrare al meglio la casa, occupandovi non solo dell’accensione delle luci ma persino della completa gestione delle installazioni elettriche, termiche e idriche. Per arrivare a un controllo pressoché totale l’utente accede al sistema grazie a particolari interfacce dedicate. Parliamo, quindi, di particolari telecomandi, touch screen o tastiere evolute, senza dimenticare tutti quegli strumenti come smartphonetablet e computer fondamentali per una gestione da remoto. Ultimo passaggio, infine, l’installazione di particolari software o applicazioni, sempre più intuitivi ed efficienti, che ci consentiranno di gestire da lontano la nostra smart home.

I vantaggi di una casa intelligente

Costruire o impostare una smart home, ovviamente, comporta una lunga serie di benefici, che possiamo racchiudere comunque in 3 grandi gruppi principali:

  • Comfort: le infinite possibilità di personalizzazione dei sistemi integrati migliora sensibilmente la vita all’interno della casa. Con il semplice tocco di un tasto, quindi, potrete controllare ogni dispositivo all’interno della vostra abitazione, pur non essendo fisicamente al suo interno. Non solo: programmando specifiche funzioni in determinati orari creerete scenari ad hoc per ogni momento della giornata. Con l’arrivo della notte, ad esempio, potreste ordinare simultaneamente lo spegnimento delle luci, la chiusura delle serrande e l’attivazione dell’antifurto.
  • Sicurezza: come anticipato in precedenza grazie ad un semplice comando potreste inserire l’allarme e ordinare il blocco dei principali punti di accesso della vostra smart home. Affidandovi a particolari sistemi anti-intrusione, inoltre, avrete accesso a particolari servizi, che vanno dal monitorare gli ambienti della casa h24 all’invio di un messaggio di testo, senza dimenticare le chiamate ai “numeri utili” qualora si verificassero situazioni a rischio.
  • Consumi: una casa smart, come dice la parola stessa, è una casa intelligente, in grado di sfruttare l’energia solo dove e quando serve. In questo modo, quindi, i consumi vengono ridotti e ottimizzati, permettendoci un deciso risparmio di denaro. Con la temperatura (interna/esterna) e il livello di luminosità sotto controllo, infatti, potrete decidere in quali ambienti è necessario attivare l’impianto termico e/o quello elettrico.

smart home

Smart home, il futuro è loro

In Italia e all’estero quello delle smart home è un mercato in grande crescita, che prevede per il futuro un ulteriore salto in avanti. Studi di settore, in effetti, garantiscono che nei prossimi cinque anni la domotica non sarà più soltanto un bene di lusso, ma un tipo di servizio accessibile quasi a tutti. Questo perché tutti gli strumenti utilizzati, pur essendo al passo con le ultime innovazioni tecnologiche, sono diventati d’uso comune, differenziandosi per la facilità nell’utilizzo, nell’installazione e per i costi estremamente contenuti. In questo modo potrete evitare modifiche strutturali, abbattendo così tutti i costi. Il futuro, quindi, è delle smart home, anche perché pure il mercato sembra orientato in questa direzione, facendo l’occhiolino all’ottimizzazione dei consumi energetici e alla massima efficienza.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *