Connect with us

Isola dei Famosi

Canne all’Isola dei famosi, Chiara Nasti querela Striscia la notizia

“Il programma di Antonio Ricci ha illegittimamente diffuso un’intercettazione audio. Ho conferito formale incarico ai miei legali affinché gli stessi possano, nelle opportune e competenti sedi, esperire ogni azione idonea a tutelare la mia immagine, il mio decoro e la mia persona”.

Published

il

Con un comunicato ufficiale Chiara Nasti ha preso posizione sul canna-gate che sta interessando L’Isola dei famosi, con guerra interna a Mediaset tra Striscia la notizia e il reality condotto da Alessia Marcuzzi (con la casa di produzione Magnolia bersaglio privilegiato di Antonio Ricci).

Ecco la dichiarazione integrale della fashion blogger che si è ritirata dal reality anzitempo dopo solo una settimana e che oggi annuncia querela nei confronti del tg satirico di Canale 5 che ha diffuso una registrazione audio che la riguarda:

Mi sento in dovere di prendere una ferma e netta posizione in ordine ad una vicenda che, mio malgrado, mi ha visto coinvolta non appena tornata in Italia al termine dell’esperienza vissuta al programma televisivo “L’Isola dei Famosi”. Ma andiamo con ordine. Una volta in Patria mi sono imbattuta nel vespaio e nell’interesse mediatico venutosi a creare intorno alle accuse lanciate in diretta, nel corso della trasmissione della seconda puntata serale del predetto show, da Eva Henger.

Quest’ultima aveva in pratica denunciato l’acquisto e l’uso di marijuana da parte, in particolare, di un altro concorrente durante i giorni che avevano preceduto lo sbarco dei “naufraghi” sull’isola (per mero dovere di cronaca, mi preme evidenziare che, in occasione della richiamata circostanza, la sottoscritta non era più presente perché già ritiratasi in precedenza dal programma!).

Sollecitata a più riprese sull’argomento dai mezzi di stampa, ho sempre cercato di tenermi equidistante da una storia che innanzitutto non mi vedeva personalmente protagonista e che poi rischiava di assumere toni e contorni pericolosi, specie sotto l’aspetto delle eventuali responsabilità penali, per i due apparenti contendenti.

Nonostante le precauzioni adottate sul tema, il mio nome è stato recentemente tirato in ballo dal programma televisivo “Striscia la Notizia”, trasmesso da Canale 5, la medesima emittente su cui viene proposta “L’Isola dei Famosi”; infatti, il noto TG satirico ha illegittimamente diffuso un’intercettazione audio registrata probabilmente nel corso di un pranzo privato tenutosi in un ristorante di Milano, nell’immediatezza del mio ritorno in Italia, in compagnia del solo mio fidanzato Ugo e del marito di Eva Henger, Massimiliano ……

È di tutta evidenza che la condotta del programma “Striscia la Notizia”- che ha temerariamente divulgato a mezzo della TV, ed in più di una puntata, delle conversazioni private non autorizzate – così come quella di chi abbia in qualche modo favorito tale indebita azione, non solo siano da considerare in violazione delle più basilari norme in materia di privacy, ma configurino senza ombra di dubbio una tipica forma di reato.

È per tali ragioni che mi sono sentita oggi in dovere di conferire formale incarico ai miei legali di fiducia affinché gli stessi possano, nelle opportune e competenti sedi, esperire ogni azione idonea a tutelare la mia immagine, il mio decoro e la mia persona, nel senso più semplice del termine. Ovviamente non tornerò più in seguito su un argomento che assolutamente non mi riguarda, confidando che il mio nome non sia mai più oggetto di assurde quanto illecite strumentalizzazioni e dinamiche mediatiche, prettamente connesse ad inequivocabili obiettivi di “audience” televisiva. Non ho alcun bisogno di apparire a tutti costi, in special modo in un contesto che non si addice minimamente ai miei principi ed al mio modo di essere, pertanto intendo fare un passo indietro rispetto a tale storia e tornare quanto prima alla passione che nutro per la mia professione.

La risposta di Striscia non tarderà ad arrivare.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *