Connect with us

Sky

Laura Barriales a GogoMagazine: “Eliminata ingiustamente per una prova creata per far parlare di Celebrity Masterchef”

“Lo sappiamo, qualsiasi donna in tv è sposata con un calciatore famoso o con un potente della tv o con un produttore o è l’amante di quello. Io non sono nessuno, sono figlia di nessuno, ma lavoro. Sono troppo fiera di me stessa”

Published

il

“Io e Barbara Alberti eravamo quelle vere, senza peli sulla lingua. Io facevo anche ridere, rispondevo agli chef. Poi l’hanno tagliato come volevano loro… E comunque spennare un animale morto non è cucina. Se mi elimini, lo fai perché non so cucinare, non perché non so spennare una gallina. Sono sicura che più della metà degli chef non ha mai spennato una gallina. Bastianich, che è un imprenditore e non uno chef, non può dire che devo spennare la gallina. Per questo mi dispiace: quella prova, al massimo, andava messa in finale, non all’inizio. Forse è stato fatto per far parlare del programma o per farmi fuori. Non è giusto.

Laura Barriales si sfoga ai microfoni di GogoMagazine commentando la sua eliminazione nella prima puntata (insieme a lei fuori anche la scrittrice Barbara Alberti e l’astronauta Umberto Guidoni) della seconda stagione di Celebrity Masterchef (stasera su Sky Uno il secondo appuntamento). E nell’intervista ribadisce il suo netto no ai reality, non senza un pesante attacco alle donne che spopolano sul piccolo schermo.

Non mi aspettavo l’eliminazione immediata. In realtà non è stata una eliminazione, ma una mia resa. Mi sono fatta fuori io da sola. Non pensavo che tu avrebbero spennato la gallina, pensavo che altri avrebbero rifiutato di farlo, come me. E invece… io sono stata l’unica pippa (ride, Ndr).

Addirittura?

Sì, conosco i miei limiti. Margherita Granbassi lo ha fatto, anche se piangendo, perché ha disciplina sportiva. Ma io conosco i miei limiti. Molti telespettatori mi hanno detto che gli ha fatto schifo anche solo guardando dalla tv.

La produzione sapeva che tu non avresti mai spennato una gallina?

La produzione sapeva benissimo che io non so tanto cucinare. Al provino ho fatto un gazpacho, il piatto spagnolo; è piaciuta la mia verve, come lo vendevo, ho fatto ridere. E allora mi hanno detto di mettermi a studiare e di prepararmi. Io l’ho fatto, mia madre è venuta qui per un mese, mi ha fatto un corso intensivo di cucina. Ero preparatissima, ma poi lì mi sono trovata davanti un animale morto.

Prima hai detto che “l’hanno tagliato come volevano loro”. A cosa ti riferisci?

Quando mi sono auto eliminata, Barbara Alberti ha preso la parola e ha detto che sono stata l’unica ad essere me stessa. Ha contestato Bastianich. Ma la scena è stata tagliata. Non so perché.

Cosa ha perso Celebrity Masterchef con la tua eliminazione?

Un po’ di comicità. Ma in Italia è così; qui vogliono la perfezione, mentre in Spagna più sei ridicola, più ti tengono in considerazione perché fai ridere la gente. Per esempio in Spagna a Tale e quale non ci sono cantanti famosi ma personaggi che non sanno cantare. In Italia invece prendono solo bravi cantanti. In Italia vogliono sempre la perfezione e questo è un mio handicap: io adoro l’autoironia e mi piace non essere perfetta.

Mi stai dicendo che hai provato a partecipare a Tale e quale in Italia?

No, ma è un format che conosco da tempo. Non c’ho mai provato, così come non ho mai fatto mai un reality. Masterchef l’ho fatto perché il pubblico di Sky è figo e il cast del programma per nulla trash.

La tua immagine mediatica in effetti è pulita. Hai dovuto resistere a molte tentazioni nel corso della tua carriera?

Sì, a molte. Quando lavoravo a Radio 2 con Max Giusti tutti, anche i direttori delle reti Rai, mi chiedevano ‘perché non vai sull’Isola?’. Me l’hanno proposta 4 volte. E anche il Grande Fratello. Ne sono contentissima, davvero, ma io ho sempre detto che voglio essere famosa per il mio lavoro e non per la mia vita privata. Non sono voluto andare sull’Isola a far vedere il culo, ma ho preferito fare radio facendomi un mazzo così e guadagnando dieci volte meno. Io non voglio fare reality e calendari, a me piace fare la carriera di una top come la Clerici.

Pentita della decisione?

No. Non ho mai smesso di lavorare, tutti gli anni, senza fare scandali. Lo sappiamo, qualsiasi donna in tv è sposata con un calciatore famoso o con un potente della tv o con un produttore o è l’amante di quello. Io non sono nessuno, sono figlia di nessuno, ma lavoro. Sono troppo fiera di me stessa, mi bacio tutte le mattine da sola.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *