Connect with us

Amici di Maria de Filippi

Amici 17, Heather Parisi: “Fermate questo gioco al massacro”

Published

il

Heather Parisi ancora una volta è stata minacciata e insultata suoi social. Il motivo è che alla ballerina non piace il cantante di Amici 17, Biondo, e i suoi fan sembrano non accettare questo gusto personale.

Ancora una volta Heather Parisi si trova a dover denunciare pesanti minacce. Minacce che i fan di Biondo, ragazzo di Amici 17 appartenete alla squadra bianca, muovono nei suoi confronti e nei confronti della sua famiglia. Con un post pubblicato sul suo account instagram, la show girl statunitense lancia un appello ai numeorsi heathers: “Fermate questa lotta al massacro”.

Nella foto che Heather Parisi ha postato, si vedono dei commenti tutt’altro che carini. Questi sono rivolti alla ballerina e a sua figlia e sono mandati da alcune persone che molto probabilmente non hanno accettato l’ultimo confronto acceso tra la commissaria esterna e il loro beniamino Biondo. Confronto avvenuto nella puntata di sabato di Amici 17, quando Heather ha appoggiato la considerazione di Ermal Meta sull’uso dell’Autotone, una tecnica che modifica il suono.

Quelli che si leggono, sono dei commenti inqualificabili che rappresentano uno spaccato della nostra società. Una società composta da bulli e piccoli esaltati del web, che si credono di avere la verità in tasca, andando oltre ogni forma di rispetto.

Amici 17: il post di Heather Parisi

Il messaggio che Heather ha lanciato ai piccoli bulli del web, è iniziato con una citazione di Martin Luther King: “Ignorare il male equivale ad essere complici”. Poi continua esternando il suo pensiero: “Anche in questa settimana ho assistito incredula a una violenza nei confronti miei e della mia famiglia che non ha nessuna giustificazione. Ne è complice chi la ignora, chi pretende di spiegarla con la provocazione, chi cerca inutile visibilità e chi la concede inseguendo stupidi scoop, chi la alimenta con l’arroganza delle proprie idee e il discreditodi quelle altrui”.

Poi continua: “Ciascuno si assuma la propria responsabilità e fermi questo ignobile gioco al massacro. Prima che accada l’ennesima tragedia attribuita all’iniziativa di uno squilibrato solitario con tanti complici. Ringrazio la Fascino per il comunicato di solidarietà.

Nata il 15 marzo 1993. Sono laureata in Scienze Politiche e amo scrivere e incatenare parole tra loro. Sono convinta che la cultura e le passioni salveranno il mondo. La politica, la musica e il cinema sono i miei bagagli nel viaggio della vita. Sono certa che il giornalismo sia l'arte più nobile, se fatto con amore, generosità e responsabilità.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *