Connect with us

Approfondimenti

Stasera in Tv – Il Signore degli anelli – Il Ritorno del Re: trama, cast, curiosità

Published

il

Stasera in Tv, sabato 18 agosto 2018, su Italia 1 va in onda Il Signore degli anelli – Il Ritorno del Re. Il film è il terzo ed ultimo capitolo della saga Il Signore degli anelli, tratta dall’omonimo romanzo di J. R. R. Tolkien. Ecco la trama, il cast e alcune curiosità su questa pellicola.

Stasera in Tv, alle 21.20 su Italia 1, Il Signore degli anelli – Il Ritorno del Re. Il film è uscito nelle sale cinematografiche nel 2003 ed è diretto dal regista Peter Jackson. La pellicola dura 201′ ed è il terzo ed ultimo capitolo della saga Il Signore degli anelli, tratta dall’omonimo romanzo di J. R. R. Tolkien.

"<yoastmark

Il Signore degli anelli – Il Ritorno del Re: trama

Il film si apre con il passato di Gollum. In questa prima parte vengono narrate le vicende che hanno portato lo stesso Gollum a diventare la creatura che è adesso. Tornando al presente, la storia riprende dopo la fine della seconda parte, Il Signore degli Anelli – Le due torri. Gandalf e gli altri si recano a Isengard, trovandola distrutta dagli Ent. Qui incontrano Merry e Pipino, i quali narrano loro il trionfo di Barbalbero su Saruman, che è rinchiuso nella torre di Orthanc. Subito dopo Pipino trova il Palantír e lo prende, ma Gandalf glielo toglie di mano mettendolo in guardia sulla sua pericolosità. La curiosità di Pipino, però, non ha limiti e, mentre tutti dormono, cerca di dare un’occhiata nel Palantír, attirando così su di sé il vigile occhio di Sauron. Fermato in extremis, riferisce a Gandalf quanto ha visto nella sfera. Così da Rohan Gandalf e Pipino partono per Gondor.

"<yoastmark

Il Signore degli anelli – Il Ritorno del Re: cast

Tra gli attori principali del cast de Il Signore degli anelli – Il Ritorno del Re, che va in onda stasera in Tv, vi sono: Elijah Wood (Frodo Baggins), Ian McKellen (Gandalf), Liv Tyler (Arwen), Viggo Mortensen (Aragorn), Cate Blanchett (Galadriel), Orlando Bloom (Legolas).

"<yoastmark

Il Signore degli anelli – Il Ritorno del Re: curiosità

  • La maggior parte delle riprese del film sono state girate nel 2001 e terminate agli inizi del 2002. La post-produzione del film è durata più di due anni ed è terminata nel mese di novembre 2003, un mese prima del debutto nelle sale com’era successo per il secondo film.

"<yoastmark

"<yoastmark

  • Il film è al 20º posto nella classifica dei film con maggiori incassi nella storia del cinema con più di 1,1 miliardi di dollari, incassati in tutto il mondo. Questo è diventato così il film di maggiore incasso del 2003, il film con più incassi pubblicato dalla New Line Cinema. Nella classifica mondiale è stato anche al 2º posto, dietro solo a Titanic, fino a quando non è stato superato da Avatar.

"<yoastmark

  • La pellicola è stata premiata con ben undici premi Oscar. Diventando il film più premiato asssieme a Ben-Hur e Titanic. Inoltre, è complessivamente la saga più vittoriosa della storia, con diciassette statuette.

"<yoastmark

  • Il film Il Signore degli anelli – Il Ritorno del Re è l’unico del genere fantasy ad aver vinto l’Oscar al miglior film.

"<yoastmark

Altre curiosità…

  • Peter Jackson è presente in ogni episodio della trilogia come cameo. Nel terzo episodio ricopre la parte di un pirata, ucciso dalla freccia di Legolas; tale scena è, tuttavia, presente solo nell’edizione estesa del film.

"<yoastmark

  • La città di Minas Tirith è una fedele ricostruzione alta circa 90 centimetri. Per le vicende che si svolgono dentro di essa, le scene sono state girate su dei set esterni e in seguito i personaggi e i combattimenti sono stati inseriti nell’omonima ricostruzione con la tecnica digitale.

"<yoastmark

  • Questo terzo capitolo è record d’incassi, a tal punto da finire sul Guinness dei Primati. Il film, a fronte di un budget di produzione di soli 94 milioni di dollari, ha ottenuto un incasso mondiale di 1 119 929 521 di dollari.

"<yoastmark

  • L’ultimo giorno di riprese del terzo film, a casa di Peter Jackson fu filmata un’espressione facciale di Andy Serkis, che interpreta Gollum. Il video fu inviato alla Weta, dove i tecnici decisero di incorporare l’espressione nel personaggio, precisamente nella scena in cui Gollum capisce che Frodo è intenzionato a distruggere l’anello.

"<yoastmark

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *