Connect with us

Approfondimenti

Stasera in Tv – Ti sposo ma non troppo: trama, cast e curiosità

Published

il

Stasera in Tv, giovedì 23 agosto 2018, su Rai Movie va in onda Ti sposo ma non troppo. Il film è una commedia italiana, la cui protagonista è interpretata da Vanessa Incontrada. Ecco la trama, il cast completo e alcune curiosità su questa pellicola.

Stasera in Tv, alle 21.10 circa su Rai Movie, va in onda Ti sposo ma non troppo. Il film è una commedia italiana del 2014, diretta dal regista italiano Gabriele Pignotta. La pellicola dura 95′.

Ti sposo ma non troppo

Ti sposo ma non troppo: trama

La trama di Ti sposo ma non troppo, è incentrata sulle vicende del protagonista Luca, un fisioterapista precario. Quando lo psicologo Cosimo parte per Cuba, affida a Luca il suo studio e lui riceve le visite dei pazienti di Cosimo. Questi pazienti vengono tutti allontanati dal fisioterapista, a parte la bella Andrea, che è stata abbandonata all’altare dal suo promesso sposo. Nel frattempo anche Carlotta e Andrea (lui) entrano in crisi alla vigilia del matrimonio.

Ti sposo ma non troppo

Ti sposo ma non troppo: cast

Nel cast di Ti sposo ma non troppo, che va in oda stasera in Tv, vi sono: Gabriele Pignotta (Luca), Vanessa Incontrada (Andrea (lei), Chiara Francini (Carlotta), Fabio Avaro (Andrea (lui), Paola Tiziana Cruciani (Luisa).

Ti sposo ma non troppo

Ti sposo ma non troppo: curiosità

  • Gabriele Pignotta è sia regista, ideatore e sceneggiatore di questa pellicola che uno degli interpreti principali.

Ti sposo ma non troppo

  • Il film è uscito nelle sale cinematografiche il 17 aprile 2014.

Ti sposo ma non troppo

  • La pellicola è la trasposizione cinematografica della pièce teatrale omonima scritta dallo stesso Gabriele Pignotta.

Ti sposo ma non troppo

  •  L’impianto narrativo è solido e permette agli intrecci di svilupparsi in modo agile, mettendo in luce le due qualità principali dell’adattamento cinematografico: il ritmo comico, che rispecchia i tempi di entrata e uscita in scena cari al teatro, e la leggerezza, che evita quelle volgarità e cadute di stile che infestano molta commedia italiana contemporanea.

Ti sposo ma non troppo

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *