Connect with us
Verissimo, Silvia Toffanin piange ricordando una collega: "Era speciale" Verissimo, Silvia Toffanin piange ricordando una collega: "Era speciale"

Mediaset

Verissimo, Silvia Toffanin piange ricordando una collega: “Era speciale”

Published

il

Puntata di Verissimo commuovente quella avvenuta il 6 novembre scorso. Silvia Toffanin non è riuscita a trattenere le lacrime, ricordando una collega scomparsa prematuramente.

La madre di Nadia Toffa ospite di Verissimo

Nel corso dell’ultima puntata di Verissimo, Silvia Toffanin ha incontrato Margherita Rebuffoni, nonché madre di Nadia Toffa. La donna ha rilasciato un’intervista a tre anni dalla morte della figlia, il cui dolore non si è ancora alleviato. L’ospite ha dichiarato: “Il dolore è straziante. Per fortuna ho molta fede che mi aiuta tanto. Anche Nadia ne aveva tanta, tanto da averle insegnato a pregare ‘Mamma preghiamo la mamma di Gesù che scende nel nostro cuore e vedrai che ci passa’.”  Parole, che sono state ascoltate da Silvia, visibilmente commossa, rammentandole di aver ospitato sua figlia in più occasioni dopo la scoperta del cancro al cervello. La conduttrice ha affermato: “Faccio veramente fatica, le voglio dire grazie perché ha messo al mondo una donna indimenticabile a cui tutti vogliono bene. Grazie per questo racconto. Nadia è sempre con te, ne sono sicura”

La madre di Nadia Toffa ospite di Verissimo

Silvia Toffanin ricorda la collega scomparsa: “Era una ragazza speciale”

Durante l’intervista a Verissimo, Silvia Toffanin è apparsa visibilmente colpita dalle parole rilasciate da Margherita Rebuffoni, che ha ricordato con coraggio il calvario affrontato da sua figlia con coraggio e grinta. “A Triste è partito tutto. Il tumore è stato operato cinque volte. E’ stato devastante però lei lo superava ogni giorno. Aveva un coraggio, una voglia di vivere. Il giorno prima urlava dal dolore, il giorno dopo sorrideva. Solo alla fine si è rinchiusa in sé stessa e non voleva vedere più nessuno. Scriveva di notte al cellulare per poi a colazione mi leggeva tutto ‘Mamma ti lascio di tante di quelle cose da fare che non troverai il tempo di piangere. Raccoglierai i miei testi e le userai per fare del bene ai più deboli’.

Verissimo,  Silvia Toffanin ricorda la collega scomparsa: "Era una ragazza speciale"

Infine Silvia Toffanin ha voluto ricordare la collega scomparsa, dichiarando così: “Io volevo tanto bene a sua figlia. Era una ragazza speciale. L’ho avuta ospite nei momenti più difficili. Le ho preparato un tributo perché Nadia merita di essere ricordata. Noi le vogliamo bene.”

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *