Connect with us
Giochi da tavolo Giochi da tavolo

Approfondimenti

La diffusione dei giochi da tavolo: i più famosi

mm

Published

il

La diffusione dei giochi da tavolo o di società ha assunto una dimensione importante nel corso del 2020, giungendo ad un aumento di interesse rispetto all’anno precedente di circa il 50%. La pandemia ha notevolmente contribuito al raggiungimento di un simile risultato. Considerando che nei mesi in cui il lockdown è stato maggiormente serrato e stringente l’incremento di interesse verso i giochi di società ha raggiunto una percentuale del quattrocento percento, si può senza alcun dubbio attribuire la riscoperta, o meglio la attenzione verso i giochi da tavola, alla forzata astensione dai contatti sociali. Giochi da tavolo adatti per numeri di giocatori da due o più ma sempre nel rispetto delle  distanze e delle misure di distanziamento. Certo avremmo preferito che questa riscoperta verso sempre apprezzati passatempo fosse legata ad altri e più piacevoli eventi, ma i giochi da tavolo sono sempre stati un fenomeno che in un modo o nell’altro hanno unito le famiglie o gruppi di amici attorno a un tavolo per trascorrere momenti di evasione e intrattenimento.

I giochi da tavolo più famosi

Un’evasione appunto, un sempiterno legame con il divertimento è con gli altri, denominati probabilmente per questo giochi di società. Il gioco più conosciuto – e sempre presente in ogni lista di acquisti di giochi da tavolo  è senza alcun dubbio il Monopoli. Nelle sue tante versioni, troviamo la classica, quella per i più piccoli, e inevitabilmente la versione online che oggi è certamente molto popolare. La versione virtuale del Monopoli, da un lato permette il distanziamento eliminando il contatto, dall’altra ne agevola comunque la socializzazione, anche se l’effetto  – come tutto ciò che è online  – viene mediato dalla connessione. Di giochi da tavolo ne esistono moltissimi e sempre di nuovi. Alcuni riguardano la vita stessa o una divertente simulazione cartonata di come dovrebbe o potrebbe essere la giornata tipica, altri ci fanno tornare spesso dal “via” come nel longevo Gioco dell’oca, mentre altri permettono di giocare con i sinonimi come Taboo. Alcuni ancora consentono di svolgere complicate e divertenti indagini, mentre altri espongono alla definizione di delle strategie di conquista o difesa. Tutti rispondono al grido del “più siamo è meglio è” o in tempo di pandemia sarebbe opportuno dire “più eravamo e meglio era” stante il doveroso rispetto del distanziamento sociale.

La ricerca di Idealo 

Il portale italiano Idealo ha effettivamente realizzato uno studio circa la diffusione dell’interesse nei riguardi dei giochi da tavolo e dei giochi di società in genere, riportando i dati anzidetti ad inizio articolo e confermando la crescente attenzione verso questi apprezzatissimi passatempo. Un incremento che si è acuito nei primi mesi di pandemia, quando le famiglie chiuse in casa hanno probabilmente riscoperto l’intrattenimento di questi sempiterni giochi di società.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *