Death Stranding: analizziamo i due filmati mostrati durante il TGS 2019
Connect with us
death stranding tgs 2019 death stranding tgs 2019

Approfondimenti

Death Stranding: analizziamo i due filmati mostrati durante il TGS 2019

Published

on

Durante gli showcase del TGS 2019, Hideo Kojima ha mostrato quasi due ore di gameplay di Death Stranding. Vediamo quindi cosa possiamo capire dai filmati.

Death Stranding trailer segreto

Durante il Tokyo Game Show 2019 (TGS 2019), Hideo Kojima ha tenuto alcuni panel davvero interessanti sul suo titolo, Death Stranding. Per la prima volta infatti, abbiamo avuto modo di vedere più di un’ora di gameplay vero e proprio del gioco. Nonostante questo però, il titolo continua a rimanere un mistero persino per il suo stesso creatore.

Nel primo filmato mostrato durante lo showcase di Death Stranding, Kojima ha mostrato molte delle meccaniche survival del titolo, esplorazione del mondo di gioco, alcuni combattimenti e azioni stealth e alcune caratteristiche di gioco davvero particolari.

Per esempio, possiamo vedere come sia possibile suonare l’armonica per il nostro “Bambino Ponte“, oppure, una volta localizzata una “fonte termale” naturale, è possibile spogliarsi e rilassarsi nelle sue calde acque insieme alla piccola creatura.

Oltre a queste eccentriche meccaniche, Hideo Kojima ha mostrato anche come sarà organizzato l’inventario all’interno di Death Stranding e come dovremo fare i conti con la stamina di Sam, il nostro protagonista.

Sono state mostrate anche alcune delle meccaniche social che saranno presenti all’interno del titolo. L’interazione dei giocatori ricorda molto quella che abbiamo già visto in giochi come Dark Souls, ma decisamente più approfondita.

Infine abbiamo potuto osservare alcuni combattimenti contro creature di ogni genere, tra i quali una Boss Fight che vedrà il nostro Sam affrontare un terrificante mostro gigante a forma di leone, ma che di leonino ha ben poco oltre l’aspetto.

Nel secondo filmato mostrato da Kojima Productions, abbiamo invece avuto la possibilità di osservare la stanza di Sam Bridges. Qui il nostro protagonista potrà sedersi e prendersi una pausa dagli eventi.

Una volta seduto, Sam inizierà a muovere i piedi e a effettuare alcune azioni particolari. Nella sua stanza avremo a disposizione anche una doccia e uno specchio davanti al quale potremo fare delle facce buffe da condividere sui social. L’attore Norman Reedus ha affermato di essersi divertito molto durante la registrazione di questa parte di gioco.

Nella stanza potrete infine ricaricare il “Bambino Ponte” e osservare gli oggetti che possedete.

Vi ricordiamo che Death Stranding verrà rilasciato su PlayStation 4 il prossimo 8 Novembre. Continuate a seguirci sul nostro sito e sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime novità del mondo videoludico.

Videogiocatrice fin dall'infanzia, prediligo RPG e avventure grafiche ma non disdegno alcun tipo di genere. Per seguire questa mia grande passione ho deciso di iniziare questo nuovo cammino come articolista, sperando un giorno di poter partecipare ad alcuni degli eventi più importanti dell'ambiente videoludico in qualità di giornalista.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *