Connect with us

Videogame

Nintendo 3DS: il supporto alla console volge al termine?

mm

Published

il

Attraverso il più recente briefing finanziario, la compagnia giapponese dichiara di non avere più alcun titolo First-Party per il sistema Nintendo 3DS. Che sia giunto il momento di riporre definitivamente la console portatile nella sua custodia?

Approdato in occidente il 25 marzo 2011, il Nintendo 3DS, console portatile dalla firma nipponica, ha regalato avventure uniche ed indimenticabili a giocatori di tutto il mondo e di ogni età. Nel corso del suo ciclo di vita abbiamo avuto modo di apprezzarne le capacità e le caratteristiche in formati diversi grazie ai sistemi Nintendo 2DS e Nintendo 3DSXL, risultando una console tascabile molto amata e dal parco-giochi estremamente vasto e variegato. Dopo otto anni di onorata carriera, però, il nostro compagno di viaggio sembra essere pronto al pensionamento, e l’amara notizia arriva silenziosa ma inequivocabile attraverso l’ultimo briefing finanziaro di Nintendo.

Nel corso degli anni il Nintendo 3DS è riuscito ad offrire innumerevoli versioni dal differente design, con colori vibranti, personaggi caratteristici ed uno stile inimitabile.

A conti fatti, Nintendo non ha più in serbo titoli First-Party per la sua console nativamente portatile. Una scelta sicuramente difficile da digerire, ma comprensibile visti gli incredibili numeri ed incassi generati grazie alla console ibrida Nintendo Switch, ora più che mai pronta ad ereditare il titolo ed il prestigio del suo antenato. Un ulteriore conferma arriva da Nintendo stessa che, in risposta alle innumerevoli domande e richieste di chiarimenti, risponde così:

“Non abbiamo nulla di nuovo da annunciare riguardo a software First-Party per i sistemi della famiglia Nintendo 3DS. Confermiamo che nuovi software sono in arrivo da publisher Third-Party.”

Insomma, Kirby’s Extra Epic Yarn sembra proprio essere l’ultimo titolo First-Party che il Nintendo 3DS può vantare e, ad esclusione del vicino Persona Q2: New Cinema Labyrinth, non è il caso di riporre troppe speranze verso futuri giochi Third-Party. D’altronde, quando si parla di software tascabili, è importante sottolineare come il publisher nipponico stia andando molto bene anche nell’ambito mobile, grazie a titoli come Super Mario Run e Fire Emblem Heroes. L’attenzione di Nintendo è ormai rivolta verso orizzonti differenti, e dopo otto ricchi anni di servizio sembra proprio essere giunto il momento di riporre anche il Nintendo 3DS nella Hall of Fame delle console.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *