Connect with us

Game News

Sea of Thieves: annunciata nuova closed beta per gennaio

Published

il

Dopo un periodo di silenzio per Sea of Thieves, la compagnia annuncia l’arrivo della closed beta del titolo sviluppato da Rare.

Sea of Thieves è una delle esclusive più attese per PC ed Xbox One, nonostante ciò, Microsoft non ha mai rilasciato molte informazioni su questo titolo. Anche i trailer su Sea of Thieves non sono molti, ma la situazione sta finalmente per cambiare, perché la compagnia ha da poco annunciato l’arrivo di una closed beta per il gioco. Questa prova sarà disponibile sia per PC che per Xbox One, quindi non ci saranno restrizioni di piattaforme come successo con Monster Hunter World, ad esempio. La closed beta di Sea of Thieves avrà inizio il 24 gennaio e terminerà il 29 dello stesso mese. I giocatori avranno quindi quasi 5 giorni per poter provare questa esclusiva, sviluppata da Rare.

Ed è proprio il team di sviluppo a parlare della closed beta di Sea of Thieves, svelandone i contenuti e sottolineando che non ci ritroveremo davanti al gioco completo. “abbiamo creato un’esperienza su misura che offrirà a tutti coloro che proveranno la closed beta un vero assaggio di quello che Sea of Thieves ha da offrire”, così hanno descritto ciò che i giocatori si ritroveranno tra le mani durante questa prova. Microsoft ha anche aggiunto che non ci sarà alcun NDA durante la closed beta di Sea of Thieves, quindi gli utenti potranno fare screenshot, video o streaming live del gioco senza problemi.

Una mossa che potrebbe aiutare la compagnia a pubblicizzare il gioco con pochi sforzi, ma c’è da considerare anche l’aspetto multiplayer del titolo. Forse è proprio questo elemento ad aver spinto Microsoft a non rendere la closed beta del gioco effettivamente troppo “chiusa”, lasciando così la libertà ai giocatori di godere di questa esperienza come più desiderano. Vi ricordiamo infine che la data di uscita di Sea of Thieves è prevista per il 20 marzo di quest’anno su Xbox One e PC.

Appassionato di videogiochi sin da bambino, inizia la sua carriera tra varie redazioni a tema videoludico prima di finire su Gogo Magazine. Nutre anche altre passioni, come la lettura, soprattutto di genere fantascientifico e distopico, insieme alla scrittura. Prova un grande interesse anche per il mondo della cinematografia.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *