Zoids Wild - Nuova serie annunciata dopo 12 anni — Gogo Magazine
Connect with us

Game News

Zoids Wild – Nuova serie annunciata dopo 12 anni

Published

on

Dopo ben 12 anni, Takara Tomy annuncia una nuova serie dedicata ai Zoids chiamata Zoids Wild. Si tratta di un progetto multimediale che, oltre ad un manga, un anime ed un’app per smartphone, vedrà l’arrivo di un nuovo videogioco per Switch.

Alcuni di coloro che leggeranno questo articolo ricorderanno sicuramente l’anime di Zoids che, almeno per qualche tempo, è andato in onda anche in Italia. Gli amanti di questa serie saranno felici di sapere che dopo ben 12 anni, la compagnia Giapponese Takara Tomy ha annunciato una nuova serie, chiamata Zoids Wild. Un progetto che non si ferma però solo ad una serie animata, perché verrà prodotto anche un manga, una nuova serie di action figures, un’applicazione per smartphone e anche un videogioco per Nintendo Switch. Stando alle parole della compagnia, i primi progetti ad arrivare in Giappone, durante l’estate, saranno la nuova linea di giocattoli e l’anime.

Purtroppo sul videogioco in arrivo, almeno per ora, solo su Nintendo Switch non sono state rilasciate altre informazioni, nemmeno un probabile periodo di uscita, quindi non è chiaro se arriverà quest’anno. Data che ovviamente riguarderebbe solo l’uscita Giapponese di Zoids Wild per tale piattaforma, visto che al momento è difficile sapere se Takara Tomy ha intenzione di rilasciare il titolo anche in occidente.

Un’eventualità che non va scartata a priori, dopotutto non sono pochi i videogiochi dedicati alla serie che hanno raggiunto sia l’America che l’Europa, uno di questi è ad esempio Zoids Legacy, un gioco di ruolo Giapponese per Game Boy Advance. Si tratta però di titoli molto vecchi, infatti le ultime apparizioni della serie sono avvenute su PlayStation 2 nel 2004 con Zoids Struggle e, la più recente, nel 2008 con Zoids Assault su Xbox 360.

In ogni caso al momento non sappiamo a quale genere appartiene il nuovo videogioco per Nintendo Switch, visti i precedenti le teorie sono molte, potrebbe essere un gioco di ruolo Giapponese, un action game o anche un picchiaduro.

Appassionato di videogiochi sin da bambino, inizia la sua carriera tra varie redazioni a tema videoludico prima di finire su Gogo Magazine. Nutre anche altre passioni, come la lettura, soprattutto di genere fantascientifico e distopico, insieme alla scrittura. Prova un grande interesse anche per il mondo della cinematografia.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *