Connect with us

Cinema

House of dragons – Il prequel di Game of Thrones

mm

Published

il

Amanti dei draghi, gioite. HBO ha confermato ufficialmente che sta lavorando a uno spettacolo prequel di Game of Thrones che ruota attorno ai Targaryen, chiamato House of the Dragon. Basato su libro di George RR Martin, House of the Dragon sarà supervisionato da Ryan Condal. Il regista Miguel Sapochnik lavorerà al fianco di Condal anche in una vena di spettacolo, il che è promettente dato che in precedenza ha girato alcuni dei migliori episodi di Game of Thrones.

Cosa si dice a riguardo

“Per me per ora, penso che mettere in onda House of the Dragon sarà la priorità numero uno. Non ci sono altre luci verdi lampeggianti o qualcosa del genere. Qualche volta su strada chissà, ma non ci sono piani immediati. Ci stiamo tutti concentrando su House of the Dragon . ”

ha detto Casey Bloys

House of the Dragon è stato il secondo prequel di Game Of Thrones a ricevere il semaforo verde, a seguito di un progetto scritto da Jane Goldman, che è andato al pilot con Naomi Watts, ma non è stato raccolto in serie. Bloys ha spiegato a Deadline perché.  

“Una delle cose che penso che Jane abbia affrontato magnificamente, che è stata una sfida, c’è stata molta più creazione del mondo perché ha fissato i suoi 8.000 anni prima dello spettacolo (nave madre), quindi ha richiesto molto di più. Questa è una grande oscillazione. Una delle cose di House of Dragons, c’è un testo, c’è un libro che lo ha reso un po ‘più una road map per un ordine in serie. ”

“Penso che Jane abbia fatto un ottimo lavoro, è stata una grande sfida, ma non c’era nulla che io avrei indicato e detto, oh, che un elemento non funzionava, ma nel complesso non ha del tutto gelato. Abbiamo appositamente sviluppato più progetti. Saremmo stati molto fortunati a fare un pilota, farlo andare e avere successo, ma nello sviluppo come sai, ci vogliono molti tentativi per farlo bene. Questo non è diverso. “

Ciao! Sono una giovane articolista alla quale piace scrivere spaziando tra varie tematiche. Scrivo perché è una mia passione, ma anche perché mi piace che gli altri si informino tramite ciò che scrivo io.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *