Connect with us
l'altra metà recensione l'altra metà recensione

Cinema

L’altra metà | Recensione: molto più di un Teen Drama

Published

il

A partire da ieri, è disponibile su Netflix il nuovo Teen Drama “L’altra metà”. Eccoci quindi pronti a darvi il nostro giudizio a riguardo.

Nella giornata di ieri, 1° Maggio 2020, Netflix ha reso disponibile sulla sua piattaforma di streaming il nuovo Teen Drama “L’altra metà“, diretto da Alice Wu.

Come la maggior parte del pubblico, ci siamo avvicinati a questa pellicola con i piedi di piombo. I Teen Drama ormai sono tanti e molto spesso rimaniamo delusi dalla banalità della trama o dalla sceneggiatura poco ispirata. Spesso ci troviamo di fronte a film che fanno dei temi quali l’amore o l’omosessualità il loro centro focale, ma che poi finiscono inevitabilmente per banalizzarne il concetto e lo sviluppo. Ebbene, con “L’altrà metà” questo non è successo.

La trama di “L’altra metà”

In “L’altra metà” seguiamo la storia di Ellie Chu, ragazza cinese trasferitasi nella piccola cittadina di Squahamish con i genitori quando era molto piccola. La madre è morta e il padre, immigrato con un pessimo accento inglese, non riesce ad integrarsi in questa nuova realtà.

Ellie è quindi costretta ha prendere le redini della famiglia, iniziando a sostituire il padre nel suo lavoro di capostazione di Squahamish e portando a casa qualche soldo in più scrivendo saggi per i suoi compagni di scuola. Un giorno però, invece della usuale richiesta di compiti per la scuola, Ellie riceve uno strano “compito”. L’atleta della scuola Paul le domanda infatti se sia disposta a scrivere una lettera d’amore a nome del ragazzo per Aster, la ragazza più bella e popolare dell’istituto.

Se inizialmente Ellie rifiuta l’incarico, è costretta in seguito ad accettare poiché necessita assolutamente del denaro di Paul. Attraverso la lettere d’amore di Aster scatta quindi la molla che porterà avanti la crescita e lo sviluppo di Ellie. La ragazza non è mai stata innamorata e non ha idea di che cosa questo sentimento comporti. D’altro canto anche Paul è decisamente lontano dal conoscere il vero significato della parola “amore” e si troverà ben presto a provare sentimenti contrastanti.

Il nostro giudizio sul film

Durante le prima battute, “L’altra metà” potrebbe sembrare un Teen Drama come gli altri. La ragazza emarginata, che non è mai stata innamorata, capisce cosa sia l’amore e finisce per raggiungere obiettivi che neanche poteva immaginare. In questa pellicola però, abbiamo molto di più.

Tra i temi affrontati dal film di Alice Wu troviamo la scoperta della propria sessualità. Ellie non è mai stata innamorata e non sa spiegarsi questa sua attrazione verso Aster. La crescente consapevolezza di Ellie però è solamente uno dei punti cardine del film. Per la prima volta in un Teen Drama troviamo la religione. La famiglia di Paul è infatti molto cristiana e Paul non conosce forme d’amore che siano differenti da quella di un uomo per una donna. Cresciuto in una famiglia dalla mentalità rigida, rimane inizialmente sconcertato dai sentimenti di Ellie, etichettandola anche con l’epiteto di “infedele”.

Proprio grazie alla ragazza comunque, Paul inizierà a capire che non tutto ciò in cui crede è una verità assoluta. Esistono molte forme differenti di amore. Esiste l’amore tra uomo e donna, tra donna e donna e tra uomo e uomo, ma esiste anche l’amore per i propri familiari, per una figlia ormai cresciuta e la sua defunta madre, per un’amica che potrebbe essere qualcosa di più, ma che comunque resta un’importante parte della propria vita.

Questa pellicola ci insegna che l’amore può essere attrazione, ma è anche amicizia, affetto, coraggio e consapevolezza.

Se quindi il finale di “L’altra metà” può sembrare un po’ scontato, la sceneggiatura e lo sviluppo dei personaggi che reggono la trama sono molto più della solita storiella d’amore. Vediamo infatti la crescita di tre personaggi che riescono a superare pian piano le barriere che si sono creati a causa del proprio contesto familiare e sociale e questo è quel qualcosa in più che ci ha fatto apprezzare la pellicola.

Recensione di
8 Reviewer
Pro
Una sceneggiatura diversa dal solito
Temi affrontati non scontati
Ottima fotografia
Contro
Forse un finale un po' scontato
Conclusioni
In conclusione consigliamo assolutamente la visione di "L'altra metà", in quanto si tratta di un Teen Drama dai temi profondi e diversi dal solito. Si tratta di un'ottima fotografia di quella che è la società di oggi, in cui l'amore è fin troppo spesso banalizzato nella mera attrazione per un'altra persona. Vediamo inoltre come, anche ai giorni d'oggi, sia molto difficile rappresentare "il diverso" all'interno di una comunità come quella di una piccola provincia americana.
Voto

Videogiocatrice fin dall'infanzia, prediligo RPG e avventure grafiche ma non disdegno alcun tipo di genere. Per seguire questa mia grande passione ho deciso di iniziare questo nuovo cammino come articolista, sperando un giorno di poter partecipare ad alcuni degli eventi più importanti dell'ambiente videoludico in qualità di giornalista.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *