Connect with us

Trailer

Ant-man and the Wasp, analisi del nuovo trailer in italiano

Published

on

Pubblicato il nuovo trailer in italiano del secondo film sulle avventure dell’eroe-insetto targato Marvel: “Ant-man and the Wasp”.

Ant-man and the Wasp: il ventesimo film del Mcu.

Se vi stavate chiedendo dove fosse finito Scott Lang e il suo carisma da formica durante gli eventi di Avengers: Infinity War” (con un box-office da record al primo giorno), il 14 agosto di quest’anno avrete una risposta. “Ant-man and the Wasp” sarà il ventesimo film del Marvel Cinematic Univers (Mcu).

A dirigere il nuovo capitolo di Ant-man sarà ancora Peyton Reed, già alla regia del primo film. Nessuna novità nel cast: nei panni di Scott Lang/Ant-Man ci sarà l’attore statunitense Paul Rudd, affiancato ancora una volta dalla bellissima Evangeline Lilly (nei panni di Hope van Dyne, nonché la nuova super-eroina Wasp) e da Michael Douglas (nei panni dello scienziato Henry “Hank” Pym). Ad opporsi alla coppia Ant-Man e Wasp, sarà un nuovo cattivo che sfrutta gli strumenti di Hank per attraversare muri, porte e altri ostacoli fisici. Parliamo di Ghost, ma nella versione femminile, interpretata da Hannah John-Kamen.

Gli eventi di “Ant-man and the Wasp” sono ambientati tra i fatti di “Capitan America: Civil War” e “Avengers Infinity War“. Infatti, l’ultima apparizione di Scott Lang nei panni di Ant-man risale proprio al terzo titolo del primo vendicatore, dopo il quale proprio l’eroe-insetto (stavolta non Spider-man) è stato posto agli arresti domiciliari.

Nel trailer si vede già all’inizio che Scott cerca di essere un buon padre, dialogando con sua figlia sul suo compito di super-eroe e dei danni che provoca ogni volta che cerca di combattere il crimine. Ma la piccola figlia di Ant-man, non curante degli errori del padre, vuole a tutti costi essere come lui e combattere al suo fianco: cosa che, invece, spetta al vero “socio in affari”, ovvero Hope/Wasp – che compare nel trailer già immersa in una scazzottata in macchina (quasi come Deadpool), per presentare il suo carattere “intenso” (a detta dello stesso Scott Lang/Ant-man).

Ad introdurre, sempre nel trailer, il pericolo che incombe su tutti e scaturito dall’apertura di un varco con la dimensione quantica sub-atomica da parte del dottor Hank, è l’ex-compagno di cella di Scott, Luis. Stando alla ricostruzione dell’amico di vecchia data di Ant-man, un fantasma in grado di attraversare muri è riuscito a scappare dal mondo quantico e a rubare gli strumenti di Hank – e che guarda caso, questo “Ghost” vuole conquistare il mondo. Di certo, per lo scienziato, chiedere aiuto a quella banda di ladri è come ritrovarsi un incubo.

Ant-man e Wasp ora sono le uniche speranze, gli unici a poter battere Ghost e altri criminali. Insieme, unendo le loro forze, nel trailer, sembra che riescano a mettere in difficoltà questo nuovo terribile nemico. Ma più in particolare, a delle scene nel mondo fisico, si alterna una scena in cui Ant-man si ritrova probabilmente nel mondo quantico: probabile che voglia spostare il combattimento in una dimensione diversa? Ma perché proprio in quella da cui è venuto fuori Ghost stesso? Inoltre, successivamente, pare che Wasp sia munita anche di un veicolo in grado di poter rimpicciolirsi come la sua tuta e quella di Ant-man.

Ant-man: probabile battaglia nella dimensione quantica subatomica?

Le immagini finali del trailer presentano un nuovo personaggio e vecchio amico e compagno di Hank: Golia (interpretato da Laurence Fishburne). Quest’ultimo parla a Scott/Ant-man e ad Hope/Wasp della sua amicizia con il dottore Hank e la domanda di Scott sembra introdurre anche un record di grandezza: contro i 6 metri di Golia, Scott pone i suoi 19 metri di grandezza, presentando un’immagine di Ant-man che sbuca fuori dall’acqua di fronte ad un traghetto. In queste battute con un doppio senso – aggiunto anche dalla battuta di Hope: “Avete finito di confrontare le dimensioni?” – Scott conclude il trailer ribadendo ancora una volta la grandezza (con quel sorrisino da malizioso, piuttosto compiaciuto). Tuttavia, il nuovo personaggio, sembra ancora una volta porre al centro della questione il passato di Hank. Ciò potrebbe presagire qualche momento del film che tratta della prima Wasp, moglie di Hank e madre di Hope.

Il secondo film su Ant-man ci farà capire cos’è successo a Scott Lang dopo gli eventi di Civil War e perché non fosse presente a combattere Thanos insieme agli altri. Nel frattempo, ci si prepara per la prossima super-eroina che determinerà le sorti dello scontro finale: Capitan Marvel.

Se avete perso la nostra recensione su “Avengers: Infinity War”, correte a leggerla, oppure Thanos vi sterminerà tutti!

FONTE

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *