Connect with us
Cher e Meryl Streep Cher e Meryl Streep

Cinema

Cher: dopo “Mamma Mia ci risiamo” arriva la compilation ABBA

mm

Published

on

Sulla scia di Mamma Mia 2, la ‘nonna’ Cher lancia “Dancing Queen” con tutti i grandi successi ABBA, che preparano una reunion per dicembre.

Cher - Dancing Queen

La cover di Dancing Queen, la compilation di Cher con i più grandi successi degli ABBA

Cher ha partorito Meryl Streep a tre anni. Tirando le somme di “Mamma Mia ci risiamo”, secondo fortunato capitolo di Mamma Mia! è questa la deduzione più curiosa. Ce lo rivela la clamorosa – ma non inattesa – entrata in scena della settantaduenne Cher, nei panni di Ruby, la mamma di Donna (Meryl Streep, sessantanovenne). Il clamore si moltiplica con Dancing Queen, un disco (uscita: 28 settembre) e un tour mondiale in cui la regina del pop (e della chirurgia estetica) omaggia le hit ABBA. Il gruppo svedese seguirà a ruota Cher e sfrutterà il momento propizio per una reunion. E’ già pronto anche un album di inediti di cui si conosce già il titolo del singolo-lancio: “I still have faith in you”.

Cher

Cher in una scena di Mamma Mia ci risiamo

Nel cd di Cher non mancherà “Fernando”, in cui nel film ritrova una sua vecchia fiamma, “Waterloo”, al centro di una divertente scena ‘alla francese’, e i primi due singoli, “Gimme! Gimme! Gimme!”, e “S.O.S.”. Si preannuncia un’altra cascata di ‘Money Money’ (altro titolo che non poteva mancare nella reinterpretazione di Cher), dopo gli incassi del film e della colonna sonora. Il primo si sta avvicinando ai 400 milioni di dollari, mentre la seconda è stata disco d’oro negli USA e prima in classifica in 10 paesi. In Italia è stabilmente in testa nei box-office. A quale quota arriveranno le performance di Cher?

Il segreto del successo nell’alternanza tra prequel e sequel, con l’effetto nostalgia amplificato dalle canzoni e da una guest star del calibro di Cher

E’ proprio l’accoppiata tra nostalgia e remake, tra prequel e sequel la chiave di tutta l’operazione, un gioco di montaggio e ammiccamento tra passato e futuro. Negli anni ’70 la travolgente Lily James, in un ruolo decisamente più sbarazzino rispetto ai panni fiabeschi della Cenerentola Disney, vive la girandola di avventure e amori della giovane Donna. A raccontarle alcune new-entry dall’inesauribile canzoniere ABBA: irresistibile il numero d’apertura “When I Kissed The Teacher” alla cerimonia di laurea, e una dolcissima “Andante Andante”. La giovane interprete rivela un talento canoro inaspettato, tanto da essere scelta personalmente dalla Streep proprio per la bellissima voce. Nell’oggi la protagonista è ancora Sophie-Amanda Seyfried, con Cher come nonna-guest star, alle prese con l’inaugurazione del locale di Donna e le incomprensioni del suo legame con Sky.

Amanda Seyfried e Meryl Streep

Amanda Seyfried e Meryl Streep in Mamma mia ci risiamo

Non mancano alcuni graditi ritorni dal primo capitolo: “Dancing Queen”, “I Have A Dream” e l’immancabile “Mamma Mia!”, qui in versione ballad. A Cher viene affidata anche una parte di “Super Trouper“, in cui si esibisce in ricordo della figlia. E a impreziosire una colonna sonora già vincente un paio di struggenti inediti interpretati dalla stessa James e, in un gradito cameo finale, da Meryl Streep. Figlia, anche se solo per fiction, di una superstar del pop come Cher, non ci stupisce che emozioni, e molto, anche cantando una sola traccia. Alla fine il titolo del disco corrisponde ai nostri commenti finali, spianando la strada anche al disco di Cher per un successo garantito. Come cantavano Albano e Romina? “Nostalgia, nostalgia canaglia…”.

Autore, liricista, compositore, traduttore, adattatore, dialoghista, regista, giornalista, cabarettista. Ha lavorato con artisti del calibro di Dario Fo, Franca Rame, Andrew Lloyd Webber, Alan Menken, Saverio Marconi, Tato Russo. Le star con cui ha collaborato vanno da Michelle Hunziker a Enzo Iachetti, da Cesare Bocci a Lorella Cuccarini. Ha firmato le edizioni italiane dei più grandi successi del musical italiano: Mary Poppins, Cats, La Bella e la Bestia, Jesus Christ Superstar, Frankenstein Jr., Sister Act.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *