Ermal Meta risponde: ''non ho rifiutato la Benedizione Apostolica del Papa''
Connect with us

Concerti

Ermal Meta risponde: ”non ho rifiutato la Benedizione Apostolica del Papa”

Published

on

Il vincitore del Festival di San Remo, Ermal Meta, pubblica un post su Facebook con l’intento di chiarire una notizia diffusa su di lui: durante un concerto a Chieti, secondo i giornalisti, avrebbe rifiutato la Benedizione Apostolica di Papa Francesco.

Ermal Meta: la risposta su Facebook

Ermal Meta ha risposto ad alcuni articoli pubblicati recentemente su di lui. Diverse testate hanno riportato la notizia secondo cui il cantante avrebbe rifiutato la Benedizione Apostolica di Papa Francesco. Il post pubblicato su Facebook dal cantante il 27 agosto recita così:

” Per questi geni del giornalettismo avrei rifiutato la Benedizione Apostolica al concerto di Chieti. Per fortuna ci sono 3000 persone che possono testimoniare che non ho mai affermato una cosa simile. Mi imbarazzo per chi ha scritto questa ennesima bufala. ” 

Ermal Meta è il miglior cantante live nel 2018

Ermal Meta è stato impegnato tutta l’estate in una serie di concerti che hanno composto il suo tour  2018.  Quest’ultimo è stato molto intenso nel periodo estivo e terminerà il 10 ottobre nel Palazzo dei Congressi di Lugano. Egli è stato nominato come Miglior Artista Live 2018 dallo staff di Area Stampa 360. L’episodio che ha innescato la risposta ai giornali, dunque, è avvenuto in una di queste date. Con precisione il 25 agosto nell’Anfiteatro la Civitella di Chieti.

Ermal Meta

Ermal Meta, grafica pubblicitaria del Tour 2018.

I fan di Ermal Meta

Il cantautore, con il post su Facebook, ha sentito la necessità di dover dare delle spiegazioni al pubblico che lo segue. I fan di Ermal Meta, come era prevedibile, hanno preso subito le difese del loro idolo. Alcuni di loro nei commenti hanno esposto la loro opinione: quasi tutti sostengono l’ipotesi di una calunnia per mettere in cattiva luce il cantante di origini albanesi. Altri, invece, tendono a sottolineare come, anche se fosse vera la notizia, nessuno può permettersi di sostenere cosa è il giusto o sbagliato nelle scelte degli altri.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *